Business | Articoli

Bonus assunzione al Sud: incentivi per il 2017

17 Febbraio 2017
Bonus assunzione al Sud: incentivi per il 2017

Nuovi incentivi per assunzioni a tempo indeterminato a condizioni agevolate: ecco le novità per giovani e datori di lavoro

Nuovi incentivi per le assunzioni. Questa volta si punta ai giovani. In arrivo tre nuove tipologie di incentivo.

Nuovi incentivi per chi assume a tempo indeterminato

I nuovi incentivi sono ancora una volta tesi ad arginare il precariato, garantendo benefici ai datori di lavoro che assumono con contratti di lavoro a tempo indeterminato. Rientrano nell’incentivo anche i datori che assumono a titolo di apprendistato professionalizzante o di trasformazione in tempo indeterminato del contratto a termine.

Quali fasce di età riguarda l’incentivo?

Si punta sui giovani disoccupati tra i 15 e i 24, ma anche ai giovani con più di 24 anni  che non abbiano avuto precedenti rapporti di lavoro con lo stesso datore nei 6 mesi precedenti (salvo il caso di trasformazione dell’apprendistato), purchè regolarmente iscritti ai centri per l’impiego. Under 29, dunque, coinvolti nel programma dell’Ue «Youth Guarantee» (garanzia giovani), tirocinanti e apprendisti: il tentativo è di inserirli nel mondo del lavoro in modo rapido e il più stabile possibile, trasformando anche i precedenti rapporti precari. Una manovra dal sapore antico al quale non eravamo più abituati, forse.

Quali regioni interessa l’incentivo ?

L’incentivo riguarda i datori di lavoro di otto regioni italiane del Centro e Sud Italia:

  • Sicilia,
  • Calabria,
  • Basilicata,
  • Puglia,
  • Campania,
  • Abruzzo,
  • Molise
  • Sardegna

Con che modalità verrà dato l’incentivo

L’incentivo si realizzerà tramite uno sgravio totale dei contributi previdenziali per gli assunti, fino a un tetto massimo di 8060 euro annui, con la durata massima di 12 mesi. Si applicherà alle assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2017. Uno sgravio possibile grazie al finanziamento di 530 milioni di Fondi strutturali europei, non cumulabili, però, con altri incentivi

Entro che limiti è possibile fruire degli incentivi

Gli incentivi sono fruibili dalle imprese nei limiti del regime “de minimis”, vale a dire i limiti che consentono alle pubbliche amministrazione e agli stati di erogare risorse e aiuti alle imprese entro determinati massimali e con l’autorizzazione espressa della Commissione europea. Si tratta di aiuti di piccola entità, principalmente indirizzati alle pmi, che come tali non sono in grado di ledere la concorrenza nei mercati.

Fondi al Sud per la crescita

Come sottolinea anche il presidente dell’Anpal, l’agenzia nazionale politiche del lavoro, le risorse europee sono state quindi dirottate verso il Sud Italia, dove il fenomeno della disoccupazione è da sempre più alto, sensibilizzando e premiando le imprese che puntano sui giovani. Puntare, quindi, al rinforzo dei segmenti deboli del mercato del lavoro.

Nuovi incentivi anche grazie a garanzia giovani: vi terremo aggiornati

L’incentivo rientra nel più grande piano di incentivi previsti per il 2017, sul quale vi terremo aggiornati nei prossimi giorni: nuovi incentivi sono infatti previsti anche per garanzia giovani e per chi favorisce l’alternanza scuola lavoro. Vi aggiorneremo nei prossimi giorni.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

Autore immagine: PIxabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube