Diritto e Fisco | Articoli

Se il vigile non fa la multa non è responsabile penalmente

5 novembre 2012


Se il vigile non fa la multa non è responsabile penalmente

> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 novembre 2012



Non è responsabile per “omissione di atti d’ufficio” il vigile che, pur accortosi di un’auto in divieto di sosta, chiude un occhio e non la multa.

E perché solo a me?”: quante volte il conducente che è stato multato, di fronte alla palese iniquità di altre auto che, pur nella sua stessa situazione, sono state invece “graziate”, è solito recriminare all’agente di polizia?

Ebbene, secondo la Cassazione [1], il vigile può anche trascurare di multare le auto se si sta dedicando ad altri compiti. La Suprema Corte ha così annullato la precedente condanna inflitta dal Tribunale di Palermo a una vigilessa che aveva omesso di elevare sanzioni per divieto di sosta.

Secondo i giudici della Cassazione, infatti, i verbali per divieto di sosta non rientrano tra le categorie di atti che integrano il reato di omissione d’atti d’ufficio. Tali multe nono sono atti connessi a ragioni di giustizia, sicurezza pubblica, ordine o igiene e sanità e pertanto possono anche essere “tralasciati” in favore di altri compiti.

Per questo motivo l’agente municipale che presta disattenzione ai veicoli in divieto non commette necessariamente un reato. Perlomeno se sta occupandosi di altre questioni prioritarie e può facilmente dimostrare la sua occupazione.

note

[1] Cass. sent. n. 42501 del 31.10.2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. è possibile che il vigile fa multe di divieto di sota solo a me e ad altri che posteggiano nello stesso modo non fa nulla?posso fare qualcosa?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI