Diritto e Fisco | Articoli

Agevolazioni prima casa: obbligatorio il trasferimento di residenza entro 18 mesi

6 Novembre 2012
Agevolazioni prima casa: obbligatorio il trasferimento di residenza entro 18 mesi

Il contribuente che vuole beneficiare delle agevolazioni “prima casa” deve necessariamente trasferire la propria residenza nel Comune ove è ubicato l’immobile entro massimo 18 mesi dal rogito notarile.

Per fruire delle agevolazioni “prima casa” è necessario trasferire la propria residenza nel Comune ove è ubicato l’immobile e che tale trasferimento avvenga entro massimo 18 mesi dal rogito notarile con cui si è acquistato tale immobile. Non è possibile addebitare il ritardo nel trasferimento della residenza ad eventuali lungaggini burocratiche dei pubblici uffici.

Lo ha precisazione la Cassazione [1] in una recentissima sentenza.

Secondo i giudici, per evitare il reato di elusione fiscale, non è sufficiente neanche dimostrare che, nell’alloggio in questione, è già avvenuto un trasferimento “di fatto e che ivi si sta svolgendo l’attività professionale. È invece essenziale proprio l’atto formale del trasferimento della residenza anagrafica dell’acquirente nel Comune dell’immobile acquistato.

 

 


note

[1] Cass. sent. n. 17957 del 12.10.2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

4 Commenti

  1. E se venisse solo per motivi fiscali trasferita la residenza ci possono essere problemi?.
    Chi potrebbe certificare la non certa e certificata residenza?

  2. Ma se si é giá residenti nel medesimo Comune (es. coi genitori in un diverso indirizzo), bisogna cambiare la residenza nel nuovo indirizzo entro i 18 mesi dall’avvenuto acquisto?

  3. Buongiorno vorrei dei chiarimenti in merito: ho comprato casa in un altro comune dove risiedo e avendo fatto l’atto il notaio non ha scritto che io volevo prendere la residenza entro il 18 mese, (pena decadenza agevolazione) ma io ho fatto quello che mi e stato detto ho preso la residenza al 4 mese,ma per l’ufficio delle entrate doveva essere scritto sull’atto notarile, che il notaio non ha scritto.
    quindi cosa mi consigliate di fare per un errore che non e mio ma del notaio e perdipiu non vuole prendersi le sue responsabilita??????grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube