Business | Articoli

Milleproroghe: ecco le novità nel settore trasporti

17 Febbraio 2017
Milleproroghe: ecco le novità nel settore trasporti

Taxi in sciopero e trasporti bloccati. Ed intanto arrivano novità dal decreto Milleproroghe in approvazione al Senato. 

Tema caldo, quello dei trasporti, mentre i tassisti scioperano e l’Agcm indaga sulle restrizioni alla concorrenza delle cooperative attive nel settore.

Vediamo dunque quali saranno le modifiche apportate in tema di trasporti n attesa del vaglio finale della Camera e della conversione del decreto, previsto per il 28 febbraio, vediamo tutte le modifiche apportate dal provvedimento in corso di approvazione

Taxi abusivi: rinviato il decreto del ministero. Tassisti in rivolta

In primo luogo la proroga oggetto di contestazione da parte dei tassisti. Tra le principali modifiche del decreto, quanto  meno per gli effetti sociali che sta comportando, c’è il posticipo del termine per l’emanazione del decreto del ministero delle Infrastrutture che era teso ad arginare il fenomeno dell’abusivismo nei taxi.

La tematica è da sempre oggetto di proteste da parte della categoria, proteste che, naturalmente, si traducono in un blocco totale della circolazione nelle metropoli. Il decreto doveva esser previsto per il 31 dicembre 2017, ma è destinato a subire ulteriori dilazioni dopo l’approvazione del Milleproroghe.

Autotrasporto: 3 mesi in più per pagare i contributi

È andata decisamente meglio agli operatori del settore autotrasporto: il decreto ha rinviato il termine per il pagamento del contributo per l’iscrizione all’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto terzi.

Il nuovo termine è ora slittato al 31 marzo 2017.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube