Business | Articoli

Bonus asilo nido 2017: ecco a chi spetta

17 Febbraio 2017
Bonus asilo nido 2017: ecco a chi spetta

Nuovi aiuti alle famiglie: parte il bonus asilo nido per il 2017. Vediamo chi può chiederlo e le modalità di richiesta.

Con il decreto del Presidente del consiglio dei Ministri si dà il via ai nuovi bonus a sostegno delle famiglie con bimbi piccoli. Cambiano però le modalità di assegnazione rispetto allo scorso anno. Ecco i dettagli.

Ecco come verrà erogato il bonus nido

I voucher ed i contributi hanno un valore pari a 600 euro mensili e sono riconosciuti per un massimo di 6 mesi (3 mesi, per le lavoratrici autonome e per le libere professioniste iscritte alla Gestione separata dell’Inps); per le lavoratrici part time, i contributi sono ridotti proporzionalmente all’orario di lavoro.

Il contributo per l’asilo nido viene erogato direttamente dall’Inps alla struttura prescelta, mentre i voucher, o buoni lavoro per il pagamento della babysitter, sono a carico dell’Inps ma devono essere richiesti dalla lavoratrice, che deve retribuire la babysitter utilizzando i buoni. In particolare, per quanto riguarda i voucher babysitter, questi devono essere utilizzati non oltre la scadenza, comunque entro 120 giorni dall’accoglimento della domanda e previa comunicazione all’Inps della data di inizio e fine della prestazione e dei dati dell’utilizzatore. Non è invece necessario inoltrare una mail all’ispettorato del lavoro per comunicare giornate e orari in cui la babysitter presta la propria opera.

Nessuna soglia di reddito per il bonus 2017

La più grande novità del nuovo bonus asili nido è certamente l’assenza di requisiti di accesso legati al reddito. Il bonus spetterà infatti a tutte le famiglie che iscrivono i figli ad un asilo, a prescindere dal reddito familiare. Si elimina quindi il tetto massimo del reddito di 25mila euro previsto nei bonus precedenti.

Condizione necessaria è però l’iscrizione per tutta la durata dell’anno dell’iscrizione. Se la partecipazione sarà parziale il bonus verrà proporzionalmente ridotto

Il bonus asili nido: solo per le strutture pubbliche o anche per i privati?

Il bonus viene erogato tanto per l’iscrizione a nidi pubblici quanto per quella a nidi privati, nel tentativo di favorire l’uso generalizzato di tali strutture.

Una manovra su più fronti: la legge di bilancio e le varie misure di sostegno

Tutto nasce dalla nuova Legge di Bilancio del 2017, con la quale diverse sono state le misure a sostegno delle neo famiglie. Si va dal bonus mamma, che prevede 800 euro tesi a sostenere le spese mediche dei primi mesi del bebè e delle madri, al bonus bebè. A queste si aggiunge un importante misura anche da un punto di vista etico e sociale: il bonus nido previsto per i bambini malati con malattia cronica che necessitano di una cura medica specializzata ed a domicilio.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube