Diritto e Fisco | Articoli

Come guadagnare soldi da casa

20 settembre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 settembre 2017



Trading online, telelavoro, scrittura, sondaggi, acquisto e vendita di oggetti o semplici investimenti possono garantire dei soldi senza uscire di casa.

Stanchi di andare in fabbrica o in ufficio? Di fare i pendolari perdendo del tempo prezioso per strada o sul treno? Di rendere ogni giorno conto a qualcuno di ciò che fare al lavoro? Chiunque, almeno una volta, ha pensato di cambiare vita, di gestirsi i suoi impegni e di trarne profitto comodamente seduti sulla poltrona del proprio salotto. Ma come guadagnare soldi da casa?

Una volta era più difficile. Oggi, la tecnologia consente di decidere quando trasformare la propria abitazione in un ufficio e di stabilire a che ora l’ufficio torna ad essere di nuovo «casa dolce casa». Attraverso, ad esempio, il telelavoro ma anche sfruttando tutte le altre possibilità che Internet mette a disposizione: il trading online, le vendite in rete, i sondaggi. Il tutto senza togliere le pantofole e risparmiando in abiti, camice o cravatte, in benzina o abbonamenti ai mezzi pubblici e in fegato, perché, in certe occasioni, sarete il capo di voi stessi.

Vediamo allora come guadagnare soldi da casa e crearsi un reddito nella maniera più comoda possibile.

 

Come guadagnare soldi da casa con il telelavoro

E’ uno dei sistemi più diffusi e flessibili per guadagnare soldi da casa. Grazie al telelavoro, infatti, le aziende risparmiano in affitti di uffici perché il loro personale lavora dalla propria abitazione ed i dipendenti o collaboratori recuperano il tempo perso negli spostamenti per destinarlo ad incrementare il loro impegno oppure al riposo o alle proprie commissioni che, se dovesse recarsi in ufficio ogni giorno, non riuscirebbe a fare (andare in banca, in posta, accompagnare i bambini all’asilo, ecc.).

Chi vuole guadagnare soldi da casa grazie al telelavoro ha solo bisogno di un pc e di una connessione Internet (possibilmente con wifi, in modo da lavorare da qualsiasi punto della casa o, addirittura, in giardino dalla primavera all’autunno). Dovrà semplicemente comunicare per via telematica con i suoi responsabili, eseguire il lavoro ed inviarlo sempre in Rete.

Il telelavoro è stato recepito in Italia da un accordo firmato nel 2004 da tutte le associazioni di industriali ed artigiani ed i sindacati ed è regolato dal contratto nazionale della categoria a cui appartiene l’azienda responsabile del lavoratore «a distanza». Il dipendente o collaboratore, quindi, ha gli stessi diritti che avrebbe se si recasse ogni giorno in ufficio, mentre il datore di lavoro è tenuto a comunicargli tutte le informazioni del caso: contratto applicato, prestazioni da eseguire, figura di riferimento, ecc.

Potete approfondire l’argomento in questo articolo.

Come guadagnare soldi da casa con il trading online

Il trading online, o negoziazione telematica di titoli finanziari, è un altro modo di guadagnare soldi da casa. Si tratta di un servizio fornito da società finanziarie autorizzate (broker online) che mettono a disposizione di clienti privati una piattaforma digitale per visualizzare le società quotate nei principali mercati finanziari del mondo, acquistarli e rivenderli in pochissimo tempo. Su ogni ordine di acquisto andrà pagata una commissione al broker, cioè all’intermediario.

Grazie al trading online è possibile guadagnare soldi da casa sia con l’obiettivo di integrare uno stipendio già esistente (si può arrivare a guadagnare oltre 1.500 euro al mese) sia con lo scopo di far diventare questa attività una vera e propria professione. È importante, però, calcolare ogni rischio e valutare quanta disponibilità economica si ha per acquistare i titoli da rivendere. Ad ogni modo, chi non fosse molto pratico in questo settore può trovare su Internet dei corsi gratuiti o a pagamento per imparare le tecniche migliori.

In questa nostra guida puoi trovare tutti i consigli su come guadagnare soldi da casa con il trading online.

Come guadagnare soldi da casa con i sondaggi retribuiti

Non si tratta di indagare ma di «essere indagati». Alcune aziende specializzate nei sondaggi online hanno bisogno di una sorta di «zoccolo duro», cioè di una quantità minima e fissa di cittadini su cui elaborare le loro ricerche. Come guadagnare soldi da casa in questo campo? E’ possibile contattare queste aziende e mettere a loro disposizione le proprie abitudini, nel rispetto della privacy. In cambio, si riceverà un compenso, in contanti o in regali.

Tra i siti più noti (e solo a titolo esemplificativo), possiamo citare:

  • Nielsen Netratings: richiede l’installazione di un’app sul computer (solo sul computer, niente smartphone) da tenere aperta ogni volta che si naviga su Internet. Si guadagnano dei punti da trasformare in premi;
  • Nicequest Panel: per ogni sondaggio portato a termine si guadagnano dei punti trasformabili in prodotti tecnologici, buoni spesa e carte regalo di grosse catene di distribuzione;
  • GFK Eurisko: si riceve un codice a barre con cui registrare la spesa una volta portata a casa. E’ possibile rispondere ai sondaggi da casa o richiedere un altro dispositivo tramite il quale registrare i programmi che si vedono in tv;
  • Global Test Market: riconosce un punteggio per ogni sondaggio. Arrivati a 1.000 punti (si possono raggiungere con pochi sondaggi) è possibile riscattarli con un assegno da 50 euro.

Altre società internazionali di sondaggi propongono dei compensi in contanti, oltre che dei buoni regalo. Più informazioni si danno al momento dell’iscrizione, più possibilità si avrà di essere selezionati per partecipare ai sondaggi e, quindi, di guadagnare soldi da casa.

Come guadagnare soldi da casa scrivendo

Non c’è bisogno di essere una grande firma del giornalismo o della letteratura per guadagnare soldi da casa scrivendo degli articoli. Blogger e testate cercano delle persone che abbiano la passione della scrittura e che propongano nuovi argomenti, idee originali o contenuti interessanti. Conviene, in questo caso, cercare tra gli annunci sul web e contattare direttamente la redazione. Basterà sempre un computer, una connessione Internet e un po’ di creatività, oltre ad una buona conoscenza della lingua italiana, ovviamente.

Chi non se la sente di fare l’articolista ed ha padronanza con una lingua straniera può guadagnare soldi da casa come traduttore. Chi, invece, è appassionato di cinema, libri o teatro può iscriversi ai siti di recensioni e scrivere il proprio parere su un film o su un’opera letteraria. Più voti si riceveranno, più soldi si guadagneranno.

C’è, infine, la possibilità di guadagnare soldi da casa scrivendo la tesi di laurea per gli universitari che non hanno tempo o voglia di farla o che, semplicemente, vogliono affidarsi ad una mano esperta. A questo proposito, nulla vieta di mettere in vendita la propria tesi di laurea su Internet. Ad esempio su Tesionline.it vengono riconosciuti dei soldi (circa 10 euro) per ogni lettore che scarica la tesi.

Come guadagnare soldi da casa acquistando e vendendo oggetti

Se grazie al trading online è possibile guadagnare soldi da casa acquistando e vendendo titoli finanziari, con quest’altra opzione si può racimolare un bel gruzzolo facendo la stessa identica cosa con oggetti più «materiali»; un mobile, un orologio, un gioiello. Basta dare un’occhiata ai siti di aste (ce ne sono tanti su Internet) e decidere se mettere in vendita i propri oggetti che non si usano più oppure acquistarli a prezzo di occasione per poi rivenderli e guadagnarci sulla differenza.

Come guadagnare soldi da casa senza fare niente

È, naturalmente, la scelta che piacerebbe a chiunque: alzarsi la mattina sapendo di avere già lo stipendio in tasca senza nemmeno aver acceso la caffettiera o avere lavato i denti. C’è un solo modo per farlo: avere a disposizione un capitale mobiliare o immobiliare che frutti quanto basta per guadagnare soldi da casa senza muovere un dito.

Se si tratta di soldi o titoli di investimento, l’unica «fatica» da fare è quella di tenersi aggiornati sui rendimenti e su possibili alternative che offrano delle garanzie migliori (se non si vuole fare nemmeno quello, basta affidare il compito ad un intermediario).

Se, in più, si possiede qualche immobile, ci saranno i soldi dell’affitto o degli affitti a garantire un gruzzolo ogni mese.

note

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI