Business | Articoli

Assicurazione sul raccolto: nuovi prodotti per l’agricoltura

24 Febbraio 2017
Assicurazione sul raccolto: nuovi prodotti per l’agricoltura

Una nuova tutela assicurativa nel mercato dei prodotti primari: come funziona l’assicurazione sul raccolto.

Mai pensato ad avere un’assicurazione sul raccolto?

Il maltempo, le gelate improvvise, le calamità naturali tra le più disparate, dalla grandine ai terremoti, stanno rendendo i proventi derivanti dalla produzione primaria ben più rischiosi di quanto già non siano.

A tutto ciò si aggiunga anche il crollo dei prezzi. Si pensi ad esempio alla perdita che ha avuto il grano quest’anno: un crollo pari al 43% del suo valore, in un paese come l’Italia che del grano e della filiera grano – pasta fa il suo punto di forza.

Ed ecco che diventa necessario correre ai ripari e tutelarsi con nuove polizze assicurative: uno strumento visto con interesse dal ministero delle Politiche agricole, che guarda ad esso come un efficace sturmento di tutela di reddito per gli agricoltori.

L’Italia sarebbe la prima a sperimentare

Ci tiene a precisarlo il ministro Martina che l’Italia sarebbe il primo paese a sperimentare un’assicurazione sui ricavi per i produttori di grano, specificando che si tratta di uno strumento sul quale si ha intenzione, però, di investire molto: sono stati stanziati 10 milioni che serviranno ad agevolarne la sottoscrizione da parte degli agricoltori.

Come funziona la polizza sul raccolto?

Gli agricoltori dovranno pagare un premio alle compagnie assicurative, premio che sarà coperto per il 65% dalle agevolazioni previste dal ministero.

La polizza prevede una tutela in caso di ricavi aziendali inferiori al 20% rispetto alla media di ricavi per ettarno nell’ultimo triennio: l’agricoltore riceverà un indennizzo per la perdita del reddito.

Ho già altre polizze, posso cumularle?

La polizza non si presenta come una polizza alternativa ad altre (es. su calamità naturali o singoli beni), ma, come sottolineato dai vertici dell’Ismea, Istituto dei servizi su mercati agroalimentari, rappresenta uno strumento aggiuntivo rispetto ad esse. Da parte loro, anche le compagnie saranno tutelate nella fase di lancio da una riassicurazione.

Uno strumento in grado di colmare le perdite?

Uno strumento importante, che potrebbe evitare crolli dei mercati a seguito di calamità, permettendo di conseguenza una continuità nel settore economico: nell’ultimo anno, come sottolineato dal presidente di Coldiretti, le perdite sono state di oltre 700 milioni di euro.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube