Arrivano le pagelle fiscali per avvocati e negozi

23 Settembre 2017


Arrivano le pagelle fiscali per avvocati e negozi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Settembre 2017



Addio graduale agli studi di settore: arrivano 70 nuovi indici di affidabilità. Chi è in regola non subirà accertamenti.

Si chiamano Isa (Indici sintetici di affidabilità) e hanno sostituito il temuti studi di settore che “infiniti lutti addussero ai professionisti” quando si temeva che, non fatturando a sufficienza o, comunque, non come i colleghi che avevano lo studio pieno di clienti, sarebbe arrivato il fisco a battere cassa. Poiché i cosiddetti standard di categoria non funzionavano bene – e anche la stessa Cassazione aveva raccomandato all’Agenzia delle Entrate di «andarci cauta» – ecco la risposta più convincente ed efficace contro l’evasione: le pagelle fiscali. Pagelle che ora sono già pronte per circa 1,4 milioni di contribuenti: dai negozianti, ai ristoranti, agli avvocati. E come in tutte le pagelle, c’è anche la «buona condotta»: chi risulta “in regola” non subirà controlli. Ma vediamo meglio come funzionano.

In verità, prima di cantare definitivamente vittoria, bisogna precisare che i primi 70 Isa approvati in questi giorni e resi noti solo ieri dall’Agenzia delle Entrate, andranno a sostituire, in modo graduale, gli studi di settore nelle dichiarazioni dei redditi del prossimo anno; in ogni caso il provvedimento del direttore dell’Agenzia non segna ancora l’avvio della nuova fase. Gli Isa veri e propri devono essere ancora elaborati ed approvati dal Ministero dell’Economia.

Nel settore del commercio, i 29 indici riguardano i ristoranti, il commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici, articoli sportivi, giochi e commercio all’ingrosso di mobili.

Nel settore dei servizi invece, ad essere interessati sono parrucchieri, carrozzieri e meccanici, parrucchieri e barbieri, riparazione autoveicoli, motocicli e ciclomotori, intermediari immobiliari, villaggi turistici.

Nel settore manifatture, gli Isa riguardano la fabbricazione di articoli da viaggio, borse, la fabbricazione, lavorazione e trasformazione del vetro, calzature, prodotti in gomma.

Veniamo ai professionisti. Gli interessati agli Isa al momento sono i disegnatori grafici, i geometri e, infine, gli avvocati. Al momento, ad accedere ai «premi per buona condotta» è solo il 10% degli studi legali

Ma cosa sono gli Isa, ossia le pagelle fiscali? Non si tratta di strumenti di accertamento fiscale diretto e automatico come erano gli studi di settore (i quali, in realtà, dovevano solo fornire una presunzione contro la quale era possibile esercitare la prova contraria). Si tratta invece di uno strumento di collaborazione tra contribuente e fisco (compliance, per dirla con una parola che piace molto al fisco) per favorire «l’emersione spontanea delle basi imponibili e stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari da parte dei contribuenti».

Le pagelle forniscono una serie di indicatori di elementi di affidabilità e anomalia e consentono di misurare, su scala da 1 a 10, l’attendibilità delle dichiarazioni dei redditi del contribuente. Viene cioè valutata la credibilità del contribuente sulla base del suo settore e del modello organizzativo.

Chi apparirà «un bravo contribuente» secondo gli indici Isa avrà alcuni benefici, quali: l’esonero dall’apposizione dei visti di conformità per la compensazione di crediti o rimborsi Iva per importi non superiori a 50mila euro; l’esclusione dagli accertamenti basati su presunzioni semplici nonché dalla determinazione sintetica del reddito; l’anticipazione di almeno un anno dei termini di decadenza per l’attività di accertamento da parte degli uffici amministrativi.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI