Diritto e Fisco | Articoli

Cosa sono conti deposito

27 Set 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 27 Set 2017



Esistono particolari forme di conti correnti bancari che si chiamano conti correnti deposito: vediamone le caratteristiche.

Investire i propri guadagni e risparmi in modo da poter contare su una maggiore sicurezza economica per far fronte agli imprevisti è sicuramente una strategia finanziaria intelligente. Non potendo prevedere il verificarsi di problemi di natura economica, come ad esempio quelli derivanti dalla perdita del lavoro, specialmente in un periodo di crisi come quello attuale, o dovuti alla necessità di sostenere spese mediche magari anche ingenti, sapere di aver messo da parte qualche risparmio permette di affrontare la spesa inattesa con più tranquillità. Tra le possibilità che oggigiorno possono esserci per investire i propri soldi ed anche, allo stesso tempo, guadagnare per esempio una piccola somma ulteriore senza lasciare il denaro fermo ed improduttivo o correre particolari rischi, può valutarsi quella data da un particolare strumento di investimento: scopriamo assieme cosa sono i conti deposito.

Conti deposito: cosa sono e come funzionano

Bisogna anzitutto tenere presente che un conto deposito costituisce uno strumento di investimento, pertanto ha la specifica funzione di ottenere guadagni da una somma che su quel conto viene vincolata.

L’apertura di un conto deposito quindi non consente le normali operazioni classiche utilizzate su un conto corrente bancario: non sarà dunque possibile farsi accreditare lo stipendio oppure la pensione, effettuare i pagamenti con bancomat o ancora avere la domiciliazione delle bollette e delle utenze.

Il conto deposito, conosciuto anche con il nome conto di liquidità, è uno strumento di investimento che permette di ottenere una rendita sulle somme depositate, garantendo quindi un rendimento che può essere anche abbastanza elevato, a seconda naturalmente delle condizioni contrattuali. La rendita non è dunque legata al successo dell’investimento o all’andamento dei mercati finanziari, non essendoci sotto questo profilo rischi per chi decide di optare per questi strumenti.

Per quanto riguarda gli aspetti pratici, cioè come funzionano i conti deposito, in genere l’apertura è possibile solo qualora si sia già titolari di un conto corrente bancario classico, e questa necessità può derivare dal fatto che in tal modo è possibile procedersi al trasferimento diretto e bilaterale di fondi dal conto corrente primario di appoggio (detto anche conto predefinito) al conto corrente di deposito. Le somme che vengono destinate al conto deposito possono essere vincolate per un determinato periodo di tempo, ed hanno la specifica finalità di fruttare interessi – più o meno elevati – sui risparmi che si sono investiti come capitale (si può scoprire come risparmiare ogni giorno a questo link ). A seconda della proposta contrattuale dell’istituto bancario possono essere previste condizioni maggiormente favorevoli nei casi in cui si opti per vincolare determinate somme per specifici periodi di tempo. La maggior parte dei conti deposito possono essere aperti anche attraverso apposita procedura online, con notevole risparmio di tempo e con modalità abbastanza semplici dal punto di vista pratico, anche alla luce del fatto che in genere l’attivazione non comporta particolari pratiche istruttorie.

Nello scegliere l’offerta che si ritiene più vantaggiosa, pubblicizzata e resa disponibile dai differenti istituti bancari, sarà naturalmente opportuno verificare con attenzione le condizioni contrattuali, soprattutto in relazione al tasso d’interesse applicato, al rendimento effettivo, ad eventuali costi fissi e spese preventivate per il deposito della somma, nonchè le modalità di capitalizzazione degli interessi.

note

Autore immagine: Pixabay.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI