Diritto e Fisco | Articoli

Come ottenere permesso parcheggio disabili

2 novembre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 2 novembre 2017



Come ottenere il contrassegno disabili e beneficiare delle agevolazioni di circolazione e sosta per i veicoli.

Il contrassegno per disabili è un tagliando concesso dal Comune alle persone invalide finalizzato a facilitare la circolazione e la sosta dei veicoli a loro servizioSi tratta di una speciale autorizzazione che, previo accertamento medico, viene rilasciata dal sindaco del Comune di residenza dell’invalido.

Il contrassegno ha la durata di cinque anni (o una durata inferiore se l’invalidità è temporanea) ma può essere rinnovato. Esso è strettamente personale e non cedibile e non è vincolato ad uno specifico veicolo (può infatti essere apposto su qualsiasi veicolo utilizzato da o per l’invalido); ciò che conta è che esso venga usato solo ed esclusivamente se l’intestatario del contrassegno è a bordo, alla guida o accompagnato da terzi.

Il contrassegno deve essere sempre esposto in originale, in modo ben visibile, sul parabrezza del veicolo.

Parcheggio disabili: chi ne ha diritto

Il Comune può rilasciare il contrassegno invalidi a persone:

  • con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta;
  • non vedenti.

Il contrassegno può essere rilasciato anche a tempo determinato (inferiore a cinque anni) a persone:

  • con temporanea riduzione della capacità di deambulazione a causa di infortunio o per altre cause patologiche;
  • persone con totale assenza di ogni autonomia funzionale e con necessità di assistenza continua, per recarsi in luoghi di cura.

Come ottenere il contrassegno disabili

Per richiedere o rinnovare il contrassegno disabili è necessario rivolgersi al Comune di residenza del beneficiario. Sarà necessario presentare un’apposita domanda alla quale dovrà essere allegata la certificazione medica dell’ASL locale di appartenenza attestante la capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta o la cecità totale.

Per le persone disabili e/o invalide temporaneamente, in conseguenza di infortunio o per altre cause patologiche, il contrassegno può essere rilasciato a tempo determinato con le stesse modalità, ma la relativa certificazione medica deve specificare espressamente il presumibile periodo di durata della invalidità del contrassegno.

Il rilascio del contrassegno definitivo è gratuito. Sono previsti specifici versamenti solo nel caso del contrassegno temporaneo.

Il rinnovo del contrassegno può avvenire con le seguenti modalità:

  • contrassegno disabili definitivo (con validità per cinque anni): entro i tre mesi successivi alla scadenza occorre presentare al comune di residenza la certificazione medica che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al precedente rilascio del contrassegno;
  • contrassegno disabili temporaneo: è possibile l’emissione di un nuovo contrassegno a tempo determinato, previa ulteriore certificazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza che attesti le condizioni sanitarie del richiedente. L’ufficio di medicina legale, oltre a verificare il persistere dei requisiti minimi per la concessione, deve anche indicare i tempi di validità del nuovo contrassegno.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI