Diritto e Fisco | Articoli

Rimborso Adsl non funzionante: come richiederlo

27 ottobre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 27 ottobre 2017



Chi chiamare per un guasto sulla linea e quali diritti ha il cliente a seconda della compagnia telefonica. Come e quando rivolgersi all’Agcom.

Ce la propongono come la connessione telefonica perfetta, per qualità e per velocità. Ma anche l’Adsl può presentare dei problemi su una di queste due caratteristiche, cioè quando la comunicazione è disturbata oppure più lenta di quanto promesso e sottoscritto nel contratto. In questo caso è possibile chiedere un rimborso per l’Adsl non funzionante e, perché no, cambiare operatore. Minacciare quest’ultima mossa renderà l’iter più veloce: a nessuno piace che i clienti scappino, soprattutto in un mercato in cui la concorrenza è spietata.

Vediamo, allora, come richiedere un rimborso per l’Adsl non funzionante e a che cosa si ha diritto.

 

Adsl non funzionante: come chiedere il rimborso

Nel momento in cui ci accorge dell’Adsl non funzionante, si deve presentare un reclamo al proprio operatore telefonico. L’utente ha il diritto di farlo via telefono, e-mail, fax o raccomandata a/r.

La compagnia ha l’obbligo di dare al cliente un riscontro entro 45 giorni. Per questo è importante conservare il numero del reclamo che l’operatore avrà obbligatoriamente fornito.

Se questa risposta non arriva entro quel lasso di tempo, il passo successivo consiste nell’avviare una procedura di contestazione davanti all’Autorità garante per le Comunicazioni (l’Agcom). Questa procedura è gratuita e fattibile in prima persona senza bisogno di chiamare un avvocato.

Se l’Agcom accoglie il ricorso, dovrà stabilire a seconda dei casi:

  • il rimborso per l’Adsl non funzionante;
  • lo storno degli importi non dovuti;
  • un indennizzo;
  • il rimborso delle spese per la procedura del ricorso e per il ripristino della linea.

Nei casi più gravi è possibile ricorrere all’autorità giudiziaria (qui sì che ci sarà bisogno di un avvocato).

 

Rimborso Adsl non funzionante con Tim – Alice

Se l’operatore Adsl è Telecom Italia (oggi Tim), in primis è possibile chiamare il servizio clienti Alice Adsl al 187 e consultare la sezione «Assistenza tecnica» del sito della compagnia.

Fatta la segnalazione, l’operatore è tenuto ad effettuare la riparazione gratuita entro i due giorni lavorativi successivi al reclamo. Altrimenti dovrà riconoscere:

  • 5 euro di indennizzo per ogni giorno lavorativo di ritardo, per i servizi con connettività flat o semiflat, fino ad un massimo di 100 euro;
  • 2 euro di indennizzo per ogni giorno lavorativo di ritardo, per i servizi con connettività a consumo, fino ad un massimo di 40 euro.

 

Rimborso Adsl non funzionante con Vodafone

In questo caso, la segnalazione dell’Adsl non funzionante va fatta al numero 190. La compagnia si impegna a risolvere il guasto entro un massimo di 3-5 giorni, a seconda del problema.

È previsto un rimborso di 10 euro per ogni giorno lavorativo e per un massimo di 50 euro in caso di assenza di linea per disservizio.

 

Rimborso Adsl non funzionante con Infostrada

Chi vuole fare richiesta di rimborso per Adsl non funzionante a Infostrada deve, prima di tutto, telefonare il 155. La segnalazione da parte della compagnia per la ricerca e la riparazione del guasto partirà in automatico.

Infostrada si impegna a trovare una soluzione entro 4 giorni lavorativi ed a riconoscere un indennizzo fino a 5,16 euro al giorno, fino a un massimo di 100 euro.

 

Rimborso Adsl non funzionante con Fastweb

Il cliente Fastweb che vuole chiedere un rimborso per l’Adsl non funzionante può chiamare il customer care della compagnia al numero 192193, attivo tutti i giorni e a qualsiasi ora, oppure inviare un’e-mail dalla MyFastPage (l’area clienti del sito Fastweb) nella sezione «assistenza clienti». L’utente riceverà un sms di conferma della segnalazione ricevuta.

L’operatore si impegna a riparare il guasto entro le 72 ore successive alla presentazione del reclamo. Altrimenti dovrà riconoscere un indennizzo di 5 euro al giorno per un massimo di 10 giorni.

Rimborso Adsl non funzionante con Tiscali

Tiscali risponde dell’Adsl non funzionante tramite il servizio di assistenza disponibile al numero 130 e garantisce la riparazione del guasto entro 4 giorni lavorativi.

È possibile chiedere, sempre tramite il servizio di assistenza, il rimborso per i giorni in cui la connessione ad Internet è rimasta interrotta.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI