HOME Articoli

Lo sai che? Come richiedere certificato di nascita

Lo sai che? Pubblicato il 3 ottobre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 3 ottobre 2017

Il certificato di nascita attesta i dati relativi alla nascita di una persona, e può richiedersi con apposita domanda presso il comune di nascita, anche online.

Al momento della nascita di una bimba o di un bimbo ci sono una serie di adempimenti burocratici da svolgere, e tra questi rientra anche la richiesta del certificato di nascita, che è fondamentale in quanto consente al nuovo nato di poter diventare cittadino a tutti gli effetti, permettendogli di essere appunto riconosciuto – e quindi identificato –come cittadino dallo stato italiano. Esistono specifiche modalità per ottenerlo, basta sapere i passi da compiere e quindi come richiedere il certificato di nascita.

Certificato di nascita: cos’è e a cosa serve

In generale, un certificato è quel documento costituito da una dichiarazione scritta e formato da un pubblico ufficiale, che contiene informazioni tratte dai pubblici registri. Tra i certificati rientra anche il certificato di nascita, che attesta nome e cognome della bambina o del bambino ed altri dati inerenti la sua nascita, così come riportati nella dichiarazione di nascita, che è a sua volta stata registrata ed è conservata negli uffici comunali.

Il certificato di nascita è un documento importante, in quanto assieme alla tessera sanitaria, al codice fiscale ed alla dichiarazione di nascita permette di identificare il bimbo o la bimba appena venuti al mondo: attesta l‘evento della nascita e riporta le generalità dell’interessato, tra cui nome, cognome, data e luogo di nascita.

Il certificato di nascita va tenuto distinto dall’estratto di nascita, che invece contiene anche ulteriori informazioni specifiche (come ad esempio l’ora della nascita o aggiornamenti vari quali matrimoni o cambi di cittadinanza). Gli estratti possono peraltro essere fatti anche su modelli plurilingue: si tratta degli estratti di nascita su modello internazionale, che non necessitano di traduzione e possono essere richiesti dall’interessato o da un suo delegato (con apposito documento in corso di validità).

Sia il certificato di nascita che l’estratto, così come gli altri certificati di stato civile (certificato di matrimonio e certificato di morte) sono esenti dall’imposta di bollo e da eventuali diritti di segreteria.

Certificato di nascita: come e dove richiederlo

Per ottenere il certificato di nascita, gli interessati – quindi sostanzialmente i genitori – devono presentarsi presso l’apposito ufficio dello stato civile del comune di nascita o di residenza del nuovo nato, con un documento di identità in corso di validità.

Il certificato di nascita può essere richiesto anche da una persona diversa dai genitori del nuovo nato, basta che la persona che si presenti all’ufficio per ottenerlo sia in possesso di un documento d’identità valido.

A seconda del comune in cui si faccia richiesta, è possibile presentare la domanda anche inoltrandola on line, attraverso apposite procedure e piattaforme disponibili sui siti internet del comune che interessa, non occorrendo quindi recarsi fisicamente in municipio all’ufficio anagrafe. È consigliabile aspettare sempre un po’ di tempo rispetto alla nascita e non precipitarsi presso gli uffici preposti, in quanto ci sono comunque tempi tecnici necessari per l’inoltro al comune della documentazione relativa alla nascita da parte della direzione sanitaria dell’ospedale, o della struttura sanitaria in cui è avvenuto il parto. Generalmente, attendere un mese dalla nascita prima di chiedere il certificato di nascita può essere un tempo ragionevolmente adatto a permettere l’invio dei dati dall’ospedale al comune.

note

Autore immagine: Pixabay.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI