Tech | Articoli

Come acquistare bitcoin

2 ottobre 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 2 ottobre 2017



Ecco i modi per acquistare bitcoin e farti un portafoglio elettronico con il tuo bel gruzzoletto in criptovaluta.

Il bitcoin è la moneta virtuale più popolare. Chi ci ha creduto e ne ha acquistato un po’ in passato, oggi si ritrova tra le mani un bel gruzzoletto. Negli ultimi mesi, infatti, il suo valore è aumentato in modo esponenziale arrivando a superare i 4mila euro per un solo bitcoin. Immaginiamo di essere tra i fortunati che hanno acquistato 100 bitcoin quando questa criptovaluta valeva un dollaro. Oggi potremmo spassarcela alla grande.

Purtroppo forse ora è troppo tardi per pensare di investire in bitcoin, ma se vuoi comunque provarci o solo toglierti lo sfizio di possederne un po’, ecco come puoi acquistare bitcoin.

Innanzitutto va ricordato che il bitcoin non viene stampato alla Zecca come le altre monete, ma viene prodotto attraverso un’operazione detta “mining” o “minare”. Il termine “mining” sta per indicare l’operazione di “estrazione” che avviene mettendo a disposizione la potenza di calcolo del proprio computer per svolgere i calcoli necessari all’algoritmo che produce i bitcoin.

Un’operazione complessa che non tratteremo in questa sede. Vedremo invece gli altri metodi per acquistare bitcoin con denaro reale. Trattandosi di una moneta virtuale, occorre innanzitutto un portafoglio elettronico. Uno dei più popolari è Blockchain (https://blockchain.info/wallet/#/) dove è possibile creare un account per conservare i propri bitcoin. Si può accedere sia via Web col browser, sia attraverso le app per Android e iOS.

Acquistare bitcoin con gli exchange

Per acquistare invece bitcoin ci si può servire innanzitutto di una piattaforma di cambio come Coinbase (www.coinbase.com), che è uno dei posti più utilizzati per acquistare e vendere valuta digitale. Oltre al bitcoin, consente anche di acquistare le criptovalute ethereum e litecoin. Anche Coinbase offre la possibilità di avere un portafoglio in valuta digitale, ma per una questione di sicurezza sarebbe meglio separare le due cose.

Per utilizzare Coinbase ci si deve prima registrare fornendo un nome, un’email, una password e dichiarare di avere almeno 18 anni. Successivamente dovremo fornire e verificare il nostro numero di cellulare, un documento di riconoscimento e collegare un metodo di pagamento per acquistare bitcoin. Sono accettate le carte di credito Visa, MasterCard e Maestro e viene applicata una commissione di 3,99%.

Coinbase non è l’unico, ma ci sono anche altri exchange come Therocktrading (therocktrading.com), Bitstamp (www.bitstamp.net), Bitpanda (www.bitpanda.com) e altri. Tutti questi sistemi consentono di acquistare bitcoin attraverso la carta di credito, ma molti non gradiscono questa modalità sia per il rischio di frodi sia per le alte commissioni.

Acquistare bitcoin con gli ATM

Proprio così, è possibile acquistare bitcoint anche attraverso gli ATM. Non funzionano come i normali bancomat, perché la macchinetta non emette soldi reali. Siamo noi a dover introdurre il denaro per poi avere l’accredito in bitcoin sul nostro portafoglio elettronico.

Attualmente la maggior parte degli ATM che consentono di acquistare bitcoin si trova negli Stati Uniti. In Italia ce ne sono al momento 11: 3 a Bolzano, 2 a Firenze, 1 a Roma, Trento, Rovereto, Udine, Milano e Torino. Per conoscere tutti i posti in cui si trovano questi ATM si può ricorrere al sito Coin ATM Radar (https://coinatmradar.com).

Acquistare bitcoin su Internet pagando alla ricevitoria

Oltre ai due metodi visti in precedenza, è possibile acquistare bitcoin direttamente su internet usando il sito Bitboat (www.bitboat.net/it). In questo caso si effettua la richiesta di acquisto sul sito web. Si riceve poi un link nella propria casella di posta elettronica sul quale si deve cliccare per avere tutti i dettagli per completare l’acquisto che deve essere perfezionato pagando l’importo esatto presso una delle ricevitorie convenzionate.

Acquistare bitcoin localmente

Infine l’ultimo metodo di pagamento che segnalo è Localbitcoins (localbitcoins.com), un sito che consente di trovare i trader vicini al posto in cui ci si trova e che appunto vendono direttamente i bitcoin. Funziona un po’ come le altre vendite dirette su internet con annunci, con tutti i rischi del caso. Agli utenti LocalBitcoins che creano annunci è addebitata una commissione di 1% per ogni compravendita completata.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Buongiorno,
    seguendo il vostro post, ho acquistato bitcoin da Bitboat. Tuttavia della famosa criptovaluta non ho visto neanche l’ombra. Il sito bitboat non ha risposto ad alcuna richiesta di informazione. Domanda a voi, visto che siete avvocati, mi consigliate una denuncia?
    La storia che racconto è vera, posso mostrare le prove di quanto detto.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI