Diritto e Fisco | Articoli

Distanze dal confine: se il vicino chiede di demolire l’opera che fare?


Distanze dal confine: se il vicino chiede di demolire l’opera che fare?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 2 ottobre 2017



Chi non rispetta le distanze regolamentari dalla proprietà del vicino di casa è tenuto a demolire la costruzione ma può chiedere il rimborso al progettista dell’opera.

Per realizzare una costruzione, non basta chiedere e ottenere i permessi dal Comune: infatti, anche se l’opera ha ottenuto le licenze amministrative, deve comunque rispettare le norme civilistiche, prima tra tutte quella sulla distanze dal confine. In particolare, il codice civile [1] stabilisce che, se due costruzioni su terreni confinanti non sono tra loro aderenti, vanno tenute a una distanza regolamentare di almeno tre metri l’una dall’altra. In ogni caso il Comune può imporre limiti maggiori (per cui val la pena, prima di piantare i mattoni a terra, controllare se è prevista una disciplina ad hoc).

Cosa rischia chi non rispetta le distanze dal confine? Il vicino può imporgli la demolizione dell’opera, in qualsiasi momento, senza termini di scadenza. Sia che si tratta di un palazzo, di una tettoia, di un pergolato, di un gazebo, di un magazzino per gli oggetti da giardino, quindi, l’autore della costruzione che non rispetta i tre metri dal confine è tenuto smantellare tutto. Ma con una facoltà: se non sono passati dieci anni da quando ha concluso il contratto con il progettista dei lavori, può chiedere a quest’ultimo il risarcimento del danno. È quanto chiarito da una recente sentenza del Tribunale di Cagliari [1].

Per comprendere meglio la questione immaginiamo due terreni tra loro confinanti. In uno c’è un condominio e in un altro un villino privato. Il proprietario di quest’ultimo decide di realizzare un piccolo magazzino a due metri dalla linea di confine con la proprietà del condominio. L’amministratore se ne accorge ed informa subito l’assemblea la quale dà mandato a un avvocato per intimare lo stop ai lavori e la demolizione della costruzione in quanto non rispettosa del limite dei tre metri. Il vicino blocca l’esecuzione dell’opera ma chiede che lo smantellamento sia eseguito a spese della ditta di costruzioni – che non ha saputo calcolare bene le distanze dal confine – e che quest’ultima gli restituisca tutti i soldi anticipati. Il progettista della ditta si oppone: sostiene di aver costruito lì dove gli era stato detto. Il proprietario replica sostenendo di non essere un tecnico e di aver solo delegato la realizzazione del magazzino, mentre spetta alla ditta conoscere tutte le norme del settore. Chi dei due ha ragione? Ecco cosa dice il tribunale di Cagliari.

Se il proprietario del terreno ha affidato al tecnico progettista la direzione dei lavori senza intromettersi e senza ingerenze nelle attività sul cantiere, quest’ultimo, nella sua veste di direttore responsabile dei lavori, è responsabile delle violazioni urbanistiche nelle quali incorra sia l’opera progettata sia quella costruita. Difatti, la conformità di un manufatto agli strumenti urbanistici è un requisito per valutare l’esatto adempimento della prestazione libero professionale. Un professionista come un ingegnere non può essere all’oscuro delle norme di legge che le costruzioni devono rispettare e, pertanto, in caso di violazione delle stesse, egli ne risponde dovendo rimborsare al proprietario dell’immobile in costruzione tutti i danni subiti, tra cui il costo speso per realizzare la costruzione da abbattere e quello per la demolizione, oltre a tutti gli ulteriori danni che ne possono derivare.

note

[1] Art. 873 cod. civ.

[2] Trib. Cagliari, sent. n. 2002/2017 del 20.06.2017.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Buongiorno :Ma perche l’abbattimento venga fatto cosa bisogna fare ,visto che il mio vicino ha costruito senza il mio permesso attaccato al mio confine ,devo prendere io lo scavatore visto che sono operatore autista e abbatterlo ???????

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI