| Articoli

Come aprire un conto Paypal

31 ottobre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 31 ottobre 2017



Quando si vende o si acquista online è indispensabile disporre di un conto che consenta di fare tutto nella massima sicurezza.

Che cos’è Paypal

Paypal è un conto online che, appoggiandosi al conto corrente bancario, carta di credito, carta prepagata, consente di effettuare pagamenti, vendere o comprare oggetti, ricevere del denaro, senza utilizzare dati che potrebbero potenzialmente essere clonati, ma semplicemente mostrando solo il proprio indirizzo email. Paypal dunque nasce come forma di pagamento sicuro che tutela durante le operazioni online.

Ad esempio, supponiamo di volere acquistare una borsa su un sito di vendite online:

  • Selezioniamo la borsa desiderata;
  • Procediamo con l’acquisto della borsa, al costo di € 100, nella sezione carrello;
  • Indichiamo la modalità di pagamento con Paypal;
  • Il sistema rinvia al profilo personale Paypal nel quale inserire indirizzo email e password;
  • Paypal, preleva il denaro, ossia 100 Euro , dal supporto indicato (conto corrente, carta di credito, carta prepagata) e lo inoltra al sito di vendite online saldando il pagamento.

In questo modo si possono fare transazioni online senza la necessità di comunicare i propri dati.

Registrazione a Paypal

L’utilizzo di Paypal è aperto a tutti coloro che hanno compiuto 18 anni e prevede una registrazione che ha come scopo quello di verificare l’identità dell’intestatario, operazione molto semplice che avviene con il collegamento dell’email.

Per registrarsi a Paypal occorre accedere al sito internet:  https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/home , esistono due tipi di registrazioni:

  • Conto personale, rivolto ai privati. Questo conto consente di inviare denaro ad amici e parenti, di fare acquisti online, di svolgere, in sostanza, tutte le operazioni in rete con estrema sicurezza.
  • Conto business, rivolto alle aziende e ai professionisti che operano attraverso il web. Questo conto consente di effettuare rimborsi, emettere fatture e ricevute, contestare dei pagamenti e ogni altra operazione utile per coloro che lavorano con internet nell’e-commerce e non solo.

In ambedue i casi bisogna inserire i dati anagrafici, un indirizzo email valido e il supporto sul quale attingere il denaro per le transazioni, cioè conto corrente bancario, carta di credito e carta prepagata, è possibile sceglierne uno o anche tutti e tre. Paypal, per determinare la veridicità dei dati inseriti effettua un controllo e, per effettuare il collegamento, provvede a sottrarre dai supporti indicati una piccola somma di denaro (meno di un euro) indicando un codice numerico che il cliente deve inserire entro 48 ore nella apposita sezione del sito relativa alla registrazione. A collegamento effettuato, il profilo è attivo e può essere utilizzato agevolmente.

Paypal: una garanzia per chi compra e vende online

Paypal costituisce una straordinaria garanzia per chi compra e vende online in quanto, ad esempio, se l’oggetto acquistato non corrisponde alla descrizione o risulta danneggiato, il compratore può richiedere, attraverso il sito, il cambio o il rimborso, allo stesso modo, il venditore che, pur avendo spedito la merce, non riceve il pagamento o lo riceve solo in parte, può aprire una contestazione o fare reclamo ufficiale e vedere riconosciuti i propri diritti.

La app Paypal

Paypal, oltre da sito internet, è attivo anche attraverso una app, scaricabile dallo store del proprio smartphone, per effettuare pagamenti veloci, inviare o richiedere denaro ai propri amici e fare shopping ogni volta che si vuole.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI