Business | Articoli

Sisma bonus 2017: sconti fiscali per ricostruire casa

23 Febbraio 2017
Sisma bonus 2017: sconti fiscali per ricostruire casa

Sconti fiscali sulle ricostruzioni e ristrutturazioni degli immobili tese al rispetto delle norme sismiche. Ecco chi potrà beneficiare del bonus.

La legge di Bilancio 2017 ha previsto una detrazione fiscale sugli interventi di adeguamento sismico riguardanti case, immobili per attività produttive e condomini. Si tratta del Bonus Sisma 2017: vediamo di cosa si tratta e chi può beneficiarne.

Detrazioni fiscali del 50%

La misura era stata annunciata qualche settimana fa, ma si attendeva febbraio per le linee guida. Il bonus prevede detrazioni fiscali che variano a seconda dell’entità del lavoro e delle migliorie: la detrazione sarà del 50%, ma in caso di miglioria di 2 classi di rischio può arrivare fino all’80%.  Verrà riconosciuta fino al 31 dicembre 2021.

Si valuteranno due parametri

Nell’analisi dei lavori si valuteranno due parametri: da una parte un parametro economico, relativo ai costi di ricostruzione in caso di danni da terremoto, dall’altro la salvaguardia delle vite umane ottenibile attraverso i lavori.

Un modello basato su otto classi di rischio. Ecco i dettagli

Il bonus si basa su otto possibili classi di rischio, con l’introduzione della “A+”, sul modello delle certificazioni energetiche. Si punta a delle semplificazioni sugli interventi riguardanti edifici in muratura, al fine di agevolare l’ingresso nel mercato di tutti i professionisti. Le norme varate avranno importanza soprattutto per i piccoli borghi: in casi analoghi a quelli che hanno riguardato il centro Italia, infatti, ci sarà una corsia preferenziale per gli interventi più semplici, come nel caso degli innesti in acciaio. Anche chi non tocca i muri ma effettua solo la diagnosi avrà uno sconto, pari al 65%.

Sono state introdotte innovazioni che garantiranno la funzionalità dello strumento: il criterio della salvaguardia delle vite umane, in questo senso, rappresenta un’innovazione importante. La linea chiave sembra essere quella di semplificare, limitando al massimo la burocrazia, ma garantendo allo stesso tempo un controllo ferreo sul rispetto delle norme di sicurezza.

Quando sarà operativo il bonus?

Il provvedimento attuativo del bonus dovrebbe arrivare entro fine mese, secondo quanto affermato dal ministro Delrio.

Come si accede al bonus?

Per accedere allo sconto occorre una valutazione della situazione dell’edificio prima e dopo gli interventi di messa in sicurezza, così da poter avere una diagnosi degli eventuali miglioramenti ottenuti. L’immobile verrà classificato in una delle otto classi di rischio sismico e per ottenere il bonus occorrà scalare almeno una delle classi.

Si resta in attesa del provvedimento di attuazione

Manca, insomma, solo il decreto attuativo, in attesa per il 28 febbraio. Vi terremo aggiornati.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube