Tech | Articoli

Registrare una chiamata video su WhatsApp

12 ottobre 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 12 ottobre 2017



Ecco alcuni dei migliori modi per registrare le chiamate video fatte con WhatsApp sia su uno smartphone Android sia sull’iPhone.

Una chiamata video è molto più divertente e coinvolgente per comunicare con amici e parenti. WhatsApp ha introdotto questa funzionalità già da un po’, ma altre applicazioni di messaggistica permettevano le videochiamata già molto prima.

Senza indagare sul perché, si potrebbe volere registrare le chiamate video fatte con WhatsApp o con qualsiasi altra applicazione. Ci sono diverse soluzioni possibili da usare a seconda del tipo di dispositivo. Se, ad esempio, abbiamo uno smartphone Android, possiamo ricorrere ad un’applicazione come DU Recorder o AZ Screen Recorder.

Sono entrambe scaricabili gratuitamente da Google Play e funzionano abbastanza bene. Purtroppo le ultime versioni di Android non consentono di registrare l’audio interno. Quindi possiamo registrare il video ma non l’audio della videochiamata su WhatsApp.

Chi ha invece un iPhone, non deve installare altre app. In iOS11 è stata introdotta la nuova funzione Registrazione schermo. Per abilitarla basta andare in Impostazioni/Centro di controllo/Personalizza controlli. Dopo aver abilitato questa funzione, la si può avviare facilmente dal Centro di controllo.

In pratica, quando riceviamo o vogliamo fare una videochiamata su WhatsApp, apriamo il Centro di controllo scorrendo con un dito dal basso verso l’alto e tocchiamo l’icona di Registrazione schermo. Partirà quindi un conto alla rovescia di 3 secondi e poi inizierà la registrazione dello schermo e quindi anche della videochiamata.

Per interrompere la registrazione basta toccare la barra rossa in alto. Anche in questo caso, però, si può registrare solo il video della chiamata e non l’audio.

Nel caso volessimo registrare anche l’audio, dobbiamo ricorrere ad un altro metodo. Uno dei migliori consiste nel servirsi del programma ApowerMirror scaricabile da www.apowersoft.com/phone-mirror. Dopo averlo installato e avviato sul computer, assicuriamoci che sia il computer che l’iPhone siano connessi alla stessa rete WiFi.

A questo punto andiamo sull’iPhone, apriamo il Centro di controllo, tocchiamo Duplica schermo e poi selezioniamo Apowersoft. Dopo averlo fatto, lo schermo dell’iPhone sarà duplicato sul computer.

Ora da ApowerMirror che è in esecuzione sul computer, clicchiamo sull’icona della ruota dentata per accedere alle Impostazioni. Andiamo in Impostazioni di cattura e in Input audio selezioniamo Suono di sistema e microfono. Confermiamo con OK e torniamo alla schermata dell’iPhone.

A questo punto possiamo avviare WhatsApp e effettuare una chiamata video. Per avviare la registrazione basta cliccare sul pulsante Inizia registrazione mostrato nel pannello di destra di ApowerMirror. Al termine della video chiamata, cliccare sullo stesso pulsante per interrompere la registrazione.

Ricordare che per registrare correttamente l’audio da entrambe le parti quando si effettua una videochiamata con WhatsApp, dobbiamo parlare attraverso il microfono del computer.

ApowerMirror può essere utilizzato anche con i dispositivi Android. In questo caso, però, deve essere installata sullo smartphone l’applicazione ApowerMirror da Google Play e usarla per effettuare il mirroring su quella installata sul pc.

Naturalmente ci sono anche altri metodi, ma questi sono quelli che preferisco.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI