Diritto e Fisco | Articoli

Quando è consentito superare a destra


> Diritto e Fisco Pubblicato il 15 ottobre 2017



Il codice della strada vieta il sorpasso a destra, tranne in alcune ipotesi eccezionali. Vediamo quali.

Il codice della strade consente il sorpasso a destra? Sì, la legge prevede alcuni casi in cui è consentito eccezionalmente sorpassare a destra. Nello specifico, si può compiere questa manovra quando il conducente del veicolo che si vuole sorpassare abbia segnalato che intende svoltare a sinistra ovvero, in una carreggiata a senso unico, che intende arrestarsi a sinistra, e abbia iniziato dette manovre. Inoltre, Il sorpasso dei tram, qualora gli stessi non circolino in sede stradale riservata, deve effettuarsi a destra quando la larghezza della carreggiata a destra del binario lo consenta; se si tratta di carreggiata a senso unico di circolazione il sorpasso si può effettuare su ambo i lati (cioè sia a destra che a sinistra) [1].

«Quando è vietato il sorpasso a destra?»

Il sorpasso a destra è vietato, salvi i casi eccezionali sopra elencati. In caso di violazione, il codice della strada prevede il pagamento di una sanzione amministrativa che va da ottantuno a trecentoventisei euro, oltre alla decurtazione da due a cinque punti della patente. Nel caso in cui l’infrazione venga commessa due volte in due anni, verrà aggiunta anche la sospensione della patente da uno a tre mesi. Si ricordi, inoltre, che è vietato sorpassare tram e filobus qualora siano fermi in mezzo alla carreggiata per la salita e la discesa dei viaggiatori e non ci sia un salvagente.

«Si può sorpassare a destra in autostrada?»

Eccezionalmente è consentito superare a destra anche in autostrada, ma soltanto in un’ipotesi: quando si sta procedendo sulla propria corsia e chi sta su quella di sinistra avanza più lentamente. In questo caso, infatti, non si tratta di un vero e proprio sorpasso, bensì di un superamento, in quanto il conducente procede tranquillamente sulla sua corsia, senza cambiarla, nel rispetto dei limiti di velocità. Ed infatti, chi si trova a sinistra e marcia più lentamente di chi sta a destra commette un’infrazione: chi non occupa la carreggiata libera più a destra è sanzionato con una multa ricompresa tra i quarantuno e i centosessantanove euro, oltre alla decurtazione di quattro punti dalla patente. Il codice della strada, infatti, dice espressamente che «salvo diversa segnalazione, quando una carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, si deve percorrere la corsia più libera a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso» [2]. Questa regola vale non solo per le autostrade, ma anche per tutte le strade a senso unico di marcia con più di una corsia. Il superamento deve essere sempre fatto con prudenza, approssimandosi all’altro veicolo con cautela e, solo dopo avere acquistato la ragionevole certezza che lo stesso non si vuole spostare sulla destra, effettuando il sorpasso. È vietato invadere la corsia di emergenza per il compimento della manovra.

«Si possono sorpassare a destra i motocicli?»

Assolutamente no. È vietato il sorpasso a destra dei motocicli, sia da parte delle autovetture che di altri motocicli.

note

[1] Art. 148 codice della strada.

[2] Art. 143 codice della strada.

Autore immagine: Pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI