Diritto e Fisco | Articoli

Senza la fotografia, la multa col tutor è nulla

13 novembre 2012


Senza la fotografia, la multa col tutor è nulla

> Diritto e Fisco Pubblicato il 13 novembre 2012



Nulla la multa tramite tutor se l’infrazione viene solo registrata meccanicamente senza la prova fotografica.

Nella causa di contestazione della multa elevata mediante il tutor l’amministrazione deve produrre la prova fotografica dell’infrazione, altrimenti la sanzione è nulla e il cittadino vince il giudizio.

È questa l’opinione del Giudice di Pace di Cassino.

Il magistrato argomenta in questo modo la sua recentissima sentenza [1]. L’agente accertatore non ha assistito personalmente all’infrazione; essa infatti è stata rilevata solo da un’apparecchiatura elettronica quale è il tutor. Ebbene, le risultanze dei tutor hanno un mero valore indiziario, soggetto al libero apprezzamento del giudice, e non invece un valore assolutamente vincolante per il magistrato.

Quindi, la semplice registrazione meccanica dell’infrazione non è sufficiente a conferire al verbale una fede privilegiata e, pertanto, se non viene integrata con la produzione della fotografia dell’auto al momento dell’infrazione, la multa può essere annullata.

 

 

 

note

[1] GdP Cassino, sent. n. 2570 del 18.01.2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Il giudice di pace di Pozzuoli nonostante richiesta di esibizione contenuta nel ricorso nn ritiene nulla la mancata esibizione dei rilievi fotografici perché nel verbale c’è la dicitura che sono disponibili per la visione presso la stazione di p.s. non è assurdo?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI