Tech | Articoli

Come tracciare una persona su WhatsApp

18 ottobre 2017 | Autore:


> Tech Pubblicato il 18 ottobre 2017



Utilizzando una nuova funzione è possibile seguire gli spostamenti di una persona sull’applicazione di messaggistica WhatsApp.

Vuoi spiare gli spostamenti di una persona e conoscere in tempo reale la posizione in cui si trova? Ebbene, con WhatsApp è possibile monitorare i movimenti di chiunque in qualsiasi istante. Se hai paura che questo possa mettere a rischio la tua privacy, puoi stare tranquillo perchè per spiare gli spostamenti di una persona devi avere il suo consenso.

Molti sanno che su WhatsApp è possibile condividere la propria posizione. In pratica si può inviare a qualcuno le coordinate in cui ci si trova per farsi raggiungere. Se ci spostiamo, però, dobbiamo rimandare la nostra posizione. Ora questo non è più necessario perché l’applicazione di messaggistica ha introdotto la nuova funzione “posizione attuale”.

In pratica possiamo condividere il posto dove ci troviamo con chiunque o far sapere a un familiare o un amico quando raggiungiamo un posto specifico. Un ragazzo, ad esempio, può condividere la posizione con la madre quando va a scuola e assicurarla che è arrivato senza doverla chiamare o messaggiare.

Come usare la condivisione posizione su WhatsApp.

È bene premettere che la condivisione posizione è una nuova funzione che WhatsApp app ha rilasciato in queste ore. Quindi per poterla usare, è necessario aggiornare l’applicazione all’ultima versione disponibile. Se anche dopo averlo fatto, la funzione non dovesse essere ancora disponibile, occorrerà avere pazienza.

WhatsApp ha promesso che la funzione per la condivisione della posizione verrà rilasciata a tutti nelle prossime settimane. Usarla è davvero molto semplice.

Si deve innanzitutto aprire una chat con la persona o col gruppo con cui si vuole condividere la posizione. Toccare quindi l’icona per gli allegati: su Android è quella con la graffetta mentre sull’iPhone è il simbolo +. Alla voce Posizione dovrebbe comparire la nuova opzione Condividi posizione attuale.

Se non appare, come premesso, è perché ancora non è disponibile sul proprio dispositivo e occorre pazientare ancora un po’. Se, invece, siamo fortunati, tocchiamo la voce Condividi posizione attuale e scegliamo per quanto tempo vogliamo condividere la nostra posizione. Possiamo scegliere tra 15 minuti, un’ora o 8 ore.

Chiunque partecipi alla chat può poi vedere la nostra posizione sulla mappa e tracciare i nostri movimenti. In qualsiasi momento possiamo comunque terminare la condivisione della posizione.

Rischi per la privacy.

Come detto, per tracciare i movimenti di qualcuno su WhatsApp si deve avere il consenso dell’altra persona. Ma attenzione: qualcuno a nostra insaputa potrebbe aver attivato di nascoso la condivisione della posizione sul nostro smartphone per spiare i nostri movimenti. Meglio non perdere mai di vista il telefonino e non farlo usare a nessun altro senza la nostra presenza.

A qualcuno questa nuova funzione potrebbe non piacere. Un partner geloso potrebbe costringere il compagno a condividere la sua posizione in modo da poterne spiare i movimenti. Anche un datore di lavoro potrebbe chiedere ai suoi dipendenti di condividere la posizione per monitorare i loro movimenti quando ad esempio sono in missione per lavoro.

Sebbene la nuova funzione di condivisione posizione di WhatsApp può essere molto utile, in altri casi qualche rischio per la privacy lo pone.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI