HOME Articoli

Miscellanea Lavorare con La Legge per Tutti come consulente

Miscellanea Pubblicato il 19 ottobre 2017

Articolo di




> Miscellanea Pubblicato il 19 ottobre 2017

La Legge per Tutti cerca avvocati e commercialisti per svolgere attività di consulenza.

La nostra testata giornalista cerca professionisti, in particolar modo avvocati e commercialisti, per rispondere alle consulenze inviate dai nostri lettori.

Ogni consulenza viene retribuita al 75% del prezzo praticato dal giornale (da 29 a 99 euro).

I pagamenti avvengono trimestralmente dietro fattura emessa dal professionista. Il professionista che emette la consulenza si obbliga a non seguire in successivi momenti il cliente per attività di tipo giudiziale.

Per rispondere ai quesiti è necessario aver prima superato la selezione della direzione. A prova superata, si viene abilitati ad accedere alla piattaforma con un proprio account per prenotare le consulenze richieste dai lettori. Il professionista è tenuto al segreto professionale.

Non c’è un numero minimo, né massimo di consulenze che si possono evadere nello stesso giorno.

Il professionista che evade la consulenza è tenuto a fornire gratuitamente eventuali successivi chiarimenti richiesti dal lettore. Se il lettore dovesse porre nuove domande, il professionista lo inviterà a corrispondere un nuovo ticket per la consulenza.

Maggiori informazioni saranno fornite all’atto dell’adesione, con un dépliant illustrativo.

Per passare la selezione bisogna essere professionisti iscritti all’albo da almeno cinque anni.

La richiesta di candidatura può essere inoltrata scrivendo a:

consulenze@laleggepertutti.it

Il candidato dovrà inoltrare, insieme alla richiesta di collaborazione:

  • un cv in pdf;
  • una foto;
  • una breve descrizione dello studio e l’indicazione di non oltre cinque materie in cui si sente particolarmente preparato per fornire la consulenza;
  • due pareri inediti su uno dei seguenti temi:
  1. un datore di lavoro può, con il nuovo job act, cambiare di mansione un dipendente con la 104?
  2. ho un figlio di poco meno di tre anni: ho chiesto il riavvicinamento a mia moglie ma mi è stato negato senza motivazioni: posso fare ricorso?
  3. il fisco ha iscritto ipoteca sulla casa su cui ho un fondo patrimoniale: poteva farlo?
  4. ho subito un fermo auto, ma non ho mai ricevuto la cartella di pagamento. Sono passati tre mesi e ora vorrei fare ricorso contro il fermo. Posso?
  5. Sono disoccupato dal 2009 (anno di crisi), ho usufruito della disoccupazione ordinaria per 1 anno; attualmente ho 57 anni. Ho i requisiti per la Rei?
  6. É possibile l’usucapione di un immobile intestato ad una società da parte di un parente dell’amministratore tenendo conto che anche il parente é socio di codesta società?
  7. Una mia collega sta facendo girare in ospedale delle voci su di me dicendo a tutti che sono una malata mentale pericolosa e che necessito di cure immediate. Come mi posso difendere da tali accuse?
  8. Se il mio vicino fa rumore la notte posso chiamare i carabinieri?
  9. Posso portare in detrazione l’assegno una tantum per il mantenimento della moglie?
  10. Che rischio in termini di sanzioni se vendo dopo due anni la prima casa acquistata con il bonus?

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI