Diritto e Fisco | Articoli

Cartelle esattoriali: come sapere se sono prescritte?

18 novembre 2017


Cartelle esattoriali: come sapere se sono prescritte?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 18 novembre 2017



Equitalia mi ha chiesto di pagare 3 vecchie cartelle. Le prime 2 riguardano tributi comunali e, essendo trascorsi più di 5 anni dall’ultima notifica, penso siano prescritte.  È così?

Dall’esame della documentazione inviata, ci sono gli estremi per impugnare il preavviso di fermo davanti al giudice di pace di Torino. L’opposizione al preavviso di fermo deve essere proposta entro 60 giorni dall’avvenuta notificazione. Tuttavia, dalla lettera si può presumere che la lettrice viva a Genova e il giudizio si presenterà per lei oneroso in quanto dovrà sostenere, oltre alle spese introduttive (cioè dovrà pagare il contributo unificato di 43 euro da allegare all’atto di citazione al momento dell’iscrizione), anche quelle legate agli spostamenti per recarsi in udienza. Un’alternativa meno onerosa sarebbe quella di proporre un’istanza in autotutela indirizzata ad Equitalia nord spa ricordando, però, che la suindicata istanza non sospende il termine per la proposizione dell’opposizione e che quindi, qualora non ricevesse una risposta in pochi giorni, dovrebbe comunque procede all’iscrizione dell’atto introduttivo.

Quanto invece alla somma dovuta a titolo di Irpef, i crediti relativi ad imposte sui redditi si prescrivono in dieci anni; il termine di prescrizione previsto per il tipo di tributo si applica poi alla cartella esattoriale. La lettrice precisa che, relativamente all’accertamento Irpef, è stata presentata istanza in autotutela ed è stato successivamente disposto il relativo sgravio da parte degli organi competenti. Di conseguenza, poiché vi è stata un’attività interruttiva del termine di prescrizione, il nuovo termine decennale ha iniziato a decorrere dalla data riportata nel provvedimento di sgravio. Alla luce di quanto detto, non ci sono dubbi sul fatto che ancora non sia trascorso il termine di prescrizione di dieci anni del credito Irpef.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Giovanna Pangallo

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI