Business | Articoli

Incentivi per assunzioni di giovani e donne

17 Giugno 2013
Incentivi per assunzioni di giovani e donne

Sono già operativi i nuovi incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato o con contratto a termine di lunga durata: le istruzioni operative e modalità di utilizzo.

Il Ministero del Lavoro [1] ha previsto un incentivo a favore dei datori di lavoro che avranno assunto, tra il 17 ottobre 2012 e il 31 marzo 2013, giovani e donne a tempo indeterminato o con contratto a termine di lunga durata.

 

Agevolazione

L’importo dell’agevolazione è riconosciuto in misura fissa nel caso di assunzione a tempo indeterminato e in misura variabile per le assunzioni a tempo determinato.

Incentivi

12.000 euro per le trasformazioni dei contratti a termine o a progetto e delle associazioni in partecipazione, in contratti a tempo indeterminato;

3.000 euro per contratti di lavoro di durata non inferiore a 12 mesi e fino a 18 mesi;

4.000 euro se la durata del contratto supera i 18 mesi (ossia tra 19 mesi e 24 mesi);

6.000 euro per i contratti aventi durata superiore a 24 mesi.

Ciascun datore di lavoro non può fruire di oltre dieci incentivi per le stabilizzazioni a tempo indeterminato e altrettanti per i contratti a tempo determinato.

L’incentivo è ammesso anche per il part-time, con beneficio ridotto proporzionalmente all’orario di lavoro (che non può essere inferiore alla metà dell’orario normale).

Concessione delle agevolazioni

L’INPS corrisponderà gli incentivi:

– sulla base dell’ordine cronologico di presentazione della domanda;

– sulla base delle risorse disponibili;

– secondo modalità che sono state rese note dall’istituto con la Circolare n. 122 del 17.10.2012.

In particolare, l’ammissione al beneficio sarà comunicata all’interno della piattaforma “Di.Res.Co.” mediante avviso apposto in calce al modulo di istanza inviato.

Le istanze per le quali non viene comunicato l’esito di ammissione si devono intendere non accolte, perché inviate dopo l’esaurimento delle risorse stanziate.

 

Come ricevere gli incentivi

Le imprese ammesse devono controllare, nel Cassetto Previdenziale, che le posizioni contributive a cui è stato assegnato il beneficio siano state aggiornate dal sistema centrale con l’attribuzione del Codice di Autorizzazione “2T”, che assume il significato di “Datore di lavoro ammesso all’incentivo straordinario, di cui al DM 5 ottobre 2012“. Il codice 2T verrà attribuito per i mesi di giugno, luglio e agosto 2013.

I datori di lavoro autorizzati, ricevono il beneficio attraverso conguaglio con i contributi previdenziali dovuti per i mesi di giugno, luglio e agosto 2013.

Gli importi impegnati saranno erogati dall’Inps in unica soluzione dopo 6 mesi dalla trasformazione dei contratti o dall’assunzione dei lavoratori  avviati nel periodo compreso tra il 17 ottobre 2012 e il 31 marzo 2013.

di RENATA CARRIERI


note

 [1] Decreto Ministero del Lavoro 05.10.2012


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube