HOME Articoli

Lo sai che? Auto: se l’acquirente non ha fatto il passaggio di proprietà

Lo sai che? Pubblicato il 8 dicembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 8 dicembre 2017

Multe e bolli dell’auto già venduta: come difendersi se l’acquirente non ha fatto il passaggio di proprietà.

Hai venduto il tuo veicolo ad un privato con l’accordo che questi si sarebbe occupato della registrazione al Pra del passaggio di proprietà. Dopo qualche tempo ti arriva una multa riportante la targa di quel veicolo, fai una visura e ti accorgi che questo risulta intestato ancora a te. Come difenderti? Cosa fare per evitare che l’acquirente circoli con l’auto senza aver fatto il passaggio di proprietà, con conseguente recapito di multe e bolli auto a tuo nome?

Obbligo di passaggio di proprietà

Nell’ipotesi di acquisto di un veicolo usato, vi è l’obbligo di registrazione del passaggio di proprietà al Pra, entro sessanta giorni dall’autentica della firma sull’atto di vendita. L’ufficio rilascerà il certificato di proprietà aggiornato.

E’ anche necessario e richiedere l’aggiornamento della carta di circolazione all’ufficio provinciale della Motorizzazione Civile.

Conseguenze mancato passaggio di proprietà per l’acquirente

Il mancato aggiornamento della carta di circolazione e del certificato di proprietà entro il termine di sessanta giorni determina l’applicazione di sanzioni pecuniarie e il ritiro della carta di circolazione in caso di controllo su strada.

Conseguenze mancato passaggio di proprietà per il venditore

Ancora più pregiudizievoli possono essere, indirettamente, le conseguenze per il venditore. Difatti, fino a quando non viene registrato al Pra il passaggio di proprietà, il precedente proprietario risulta ancora intestatario del veicolo e può essere chiamato a rispondere delle conseguenze derivanti dal presunto possesso dello stesso: multe per violazioni al codice della strada, bolli auto, incidenti stradali ecc.

Mancato passaggio di proprietà: come si può difendere il venditore?

Per evitare spiacevoli conseguenze, in caso di inerzia dell’acquirente, il venditore può richiedere la registrazione al Pra oppure ricorrere al giudice.

Registrazione a tutela del venditore

Il venditore può chiedere al Pra la registrazione dell’originaria dichiarazione di vendita, oppure di un nuovo atto di vendita in cui rinnova la dichiarazione di vendita già precedentemente effettuata. Egli deve presentare:

  • dichiarazione di vendita (nella forma della scrittura privata autenticata)
  • modello di presentazione

Il venditore deve pagare, al momento della richiesta di registrazione:

  • imposta provinciale di trascrizione
  • imposta di bollo
  • costi registrazione

Ricorso al Giudice

Il venditore rimasto intestatario al Pra può ricorrere al giudice per ottenere una sentenza che accerti la perdita di possesso del veicolo e dichiari l’avvenuta vendita a favore di colui che non ha registrato il passaggio di proprietà.

In sede giudiziaria è necessario esporre lo svolgersi dei fatti, indicare i dati completi dell’acquirente e produrre tutte le prove, anche testimoniali, che documentano l’avvenuta vendita (per esempio la fotocopia dell’atto di vendita, l’estratto conto dal quale risulta il pagamento del prezzo del veicolo).

La sentenza con la quale il giudice dichiara l’avvenuta vendita del veicolo con i dati completi dell’acquirente costituisce titolo per la richiesta di registrazione del passaggio di proprietà.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Sono state dette Delle inesattezze: il venditore viene chiamato a rispondere per la mancata trascrizione entro i termini stabiliti dal CDS da parte dell’acquirente.Ma , esibendo la copia della dichiarazione di vendita viene totalmente esonerato da tutto . L’unico disturbo è quello di inviare anche tramite mail o fax la relativa copia dell’atto di vendita.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI