Diritto e Fisco | Articoli

Scuola secondaria: come si accede con una laurea e un dottorato?

2 Dicembre 2017
Scuola secondaria: come si accede con una laurea e un dottorato?

Possiedo una laurea in fisica e un dottorato. Come si entra oggi, in Italia, nella scuola secondaria come insegnanti?

Anzitutto bisogna collegarsi al sito del MIUR (Ministero istruzione, università e ricerca) e effettuare una ricerca degli eventuali ulteriori esami da sostenere. Qui di seguito si fornisce il relativo link http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/PRTA-TitoliAccesso/avvio.action

Fatta questa preliminare verifica, nella ipotesi che il lettore abbia già sostenuto tutti i necessari esami integrativi, potrà richiedere l’inserimento nelle graduatorie cosiddette di “terza fascia” ovvero quelle riservate a chi non è in possesso di titolo abilitativo all’insegnamento.

L’inserimento in “terza fascia” il lettore dovrà farlo nel momento in cui si apriranno, come si suol dire le finestre di aggiornamento; periodicamente, infatti, vengono aggiornate le liste e lo stesso dovrà approfittare di quel momento.

Nello specifico questi dovrà poi scegliere venti scuole, in una determinata provincia, ed essere inserito così nelle graduatorie di quelle scuole che, nel caso di necessità, scorrendo la graduatoria di istituto, sarà convocato.

Il lettore ha possibilità, eventualmente, di “accettare” o “rifiutare” (magari perché, ad esempio, si tratta di una supplenza per poche ore settimanali) tenendo però presente che al terzo rifiuto il suo nominativo sarà cancellato dalla graduatoria.

Allo stato attuale, per chi è nella stessa situazione del lettore, non vi sono ulteriori possibilità di inserimento.

 

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Antonio Ciotola



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube