Diritto e Fisco | Articoli

Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità 80%

6 Marzo 2019 | Autore:
Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità 80%

Quando si ha diritto alla pensione di vecchiaia agevolata per invalidità superiore all’80%?

Il decreto Amato [1] ha introdotto la possibilità di fruire della pensione di vecchiaia anticipata, cioè con un’età pensionabile inferiore a quella prevista per la pensione di vecchiaia ordinaria, per i non vedenti e per chi possiede un’invalidità riconosciuta almeno pari all’80%.

Oltre al riconoscimento dell’invalidità, però, il lavoratore deve soddisfare diverse condizioni per usufruire dell’agevolazione. Vediamo, allora, quali sono i requisiti per ottenere la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità 80%: chi ne ha diritto, qual è la decorrenza della prestazione, come si calcola il trattamento, quale tipologia d’invalidità deve essere riconosciuta dall’Inps.

Invalidità pensionabile dell’80%

In primo luogo, per il diritto alla diversa età pensionabile, l’accertamento dello stato di invalidità in misura non inferiore all’80 % deve essere effettuato dagli uffici sanitari dell’Inps: se il lavoratore, dunque, ha eventualmente già ottenuto il riconoscimento di una percentuale d’invalidità pari o superiore all’80% da parte di un altro ente, la certificazione rilasciata costituisce solo un elemento di valutazione per la formulazione del giudizio medico legale utile alla pensione di vecchiaia anticipata.

In parole semplici, solo la commissione medica dell’Inps può concedere la possibilità di pensionamento anticipato per invalidità, non essendo sufficiente il riconoscimento avuto da altri enti con percentuale non inferiore all’80%.

Questo perché, secondo l’Inps, l’invalidità per la pensione di vecchiaia anticipata deve essere valutata secondo le previsioni della nota Legge 222 [2], cioè la legge che disciplina la previdenza dei lavoratori inabili o invalidi: si parla, difatti, d’invalidità pensionabile.

Requisiti per la pensione di vecchiaia anticipata

Per ottenere la pensione di vecchiaia è necessario soddisfare i seguenti requisiti, oltre al possesso dell’invalidità dell’80%:

  • possesso di almeno 20 anni di contributi; sono sufficienti 15 anni di contributi per i beneficiari di una delle cosiddette deroghe Amato [3] (15 anni di contributi versati prima del 1992; autorizzati al versamento dei contributi volontari entro il 24 dicembre 1992; possesso di 15 anni di contributi effettivi da lavoro dipendente, 25 anni di anzianità assicurativa e 10 anni lavorati in modo discontinuo; per approfondire: Pensione con 15 anni di contributi);
  • possesso di un’età almeno pari a 61 anni, per gli uomini, o a 56 anni, per le donne;
  • per i non vedenti, i requisiti di età sono pari, rispettivamente, a 56 anni per gli uomini ed a 51 anni per le donne.

Non sono ammessi al beneficio i lavoratori dipendenti del settore pubblico ed i lavoratori autonomi, in quanto possono fruire del beneficio i soli lavoratori iscritti all’Assicurazione generale obbligatoria dell’Inps (ad esclusione degli iscritti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi) ed alle forme di previdenza sostitutive dell’Assicurazione generale obbligatoria stessa.

Finestra per la liquidazione della pensione

Dalla data di maturazione dell’ultimo requisito (contributivo o di età), è necessario attendere 12 mesi, il cosiddetto periodo di finestra, prima di ottenere la liquidazione della pensione. La decorrenza della prestazione, dunque, non è immediata, ma è necessario un anno di attesa.

Come si calcola la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità

La pensione di vecchiaia anticipata per invalidità è una tipologia di pensione di vecchiaia: il calcolo della pensione è lo stesso utilizzato per la generalità dei trattamenti di vecchiaia riconosciuti dall’Inps.

Nello specifico, il calcolo della pensione, per la generalità dei trattamenti, è:

  • retributivo sino al 31 dicembre 2011, poi contributivo, per chi possiede oltre 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • retributivo sino al 31 dicembre 1995, poi contributivo, per chi possiede meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995;
  • esclusivamente contributivo per chi non possiede contribuzione al 31 dicembre 1995.

In cambio dell’anticipo del requisito di età per la pensione di vecchiaia, non sono previste né penalizzazioni, né il ricalcolo contributivo della prestazione o di una sua parte.

Per saperne di più: Come si calcola la pensione Inps.

note

[1] D.lgs. 503/1992.

[2] L. 222/1984.

[3] D.lgs. 503/1992.


11 Commenti

  1. Vorrei sapere con quale legge posso andare in pensionamento a 55 anni essendo invalida al 100 per 100 ,sono un’insegnante di ruolo dal 1994. Già riconosciuta invalida all’80per100 quando sono stata immessa in ruolo. Aspetto una risposta grazie!

  2. Buongiorno, gradirei sapere se posso fare domanda di pensione avendo già maturato 40 anni di contributi, essendo invalido all’80% (per trapianto di fegato) ed avendo già 60 anni e 7 mesi di età, a questo punto quando posso fare domanda di pensione? o devo aspettare che trascorrono i 12 mesi di finestra?

    grazie
    Giovanni

  3. Salve. Mia moglie ha compiuto i 55 anni a giugno. Attualmente è senza lavoro, ma fino al 2017ha versato 35 anni di contributi con artigiana estetista. Presenta una malattia autoimmune (tiroide di Hashimoto) con avvenuta asportazione parziale della tiroide che le crea grosse disfunzioni e problemi. Non so però che grado di invalidità può avere.Può aver diritto ad ottenere pensione anticipata??Eventualmente quando?
    Ringrazio

  4. Se avendo tutti i requisiti in regola cioe’ invalidita’ all’80% come donna e un’eta’ superiore a 60 anni ed oltre 20 anni di versamenti e si chiede la pensione anticipata all’inps. L’inps visitandomi mi riconosce il 70%. DOMANDA: Perderei il mio attuale assegno di inv. civ. dell’80% di 282 € riconoscutomi da altro ente in precedenza oppure no? Se qualcuno sa darmi una risposta lo ringrazio molto.

  5. Buongiorno ho 55 anni e 39 di contributi.ho fatto domanda di invalidità perche sono una infartuata e ho messo una protesi all anca sinistra.sono stata a visita e mi hanno riconosciuta una invalidità pari al 67%.Ma purtroppo il 6 novembre dovrò mettere la protesi all anca destra…con quest’ ultima operazione riuscirei a raggiungere l80% per la pensione anticipata grazie

    1. sara’ la commissione medica a rivalutare la situazione sanitaria, previa istanza che Lei vorra’ nuovamente inoltrare. In ogni caso tenga conto che non ci saranno variazioni sostanziali sull’importo che gia’ sta erogando l’ inps. L unica differenza consiste nell’avere un provvedimento di pensionamento definitivo anzichè provvisorio come quello di cui Lei è già in possesso.

  6. buongiorno,

    vorrei sapere come è possibile fare la domanda di pensione anticipata invalidi 80% sul sito INPS. ho provato in vari modi ma non trovo nei menù l’entrata giusta.

    grazie.

    Umberto,

  7. buongiorno…trovo difficoltà nella certezza che con 80 per cento di inv e 15 anni di contributi si possa fare domanda di pensione,,,,io rientrerei nella 3deroga amato ma al sindacato mi hanno detto che non si può usufruire dell’antipo e della deroga,,,,grazie

    1. Ti consigliamo la lettura dei nostri articoli:
      -Pensione anticipata, come funziona la quota 100 https://www.laleggepertutti.it/196897_pensione-anticipata-come-funziona-la-quota-100
      -Pensione di vecchiaia anticipata: ultime sentenze https://www.laleggepertutti.it/304861_pensione-di-vecchiaia-anticipata-ultime-sentenze
      -Pensione di vecchiaia anticipata: quando è pagata? https://www.laleggepertutti.it/255043_pensione-di-vecchiaia-anticipata-quando-e-pagata
      -Pensione anticipata e pensione di vecchiaia https://www.laleggepertutti.it/228646_pensione-anticipata-e-pensione-di-vecchiaia
      -Pensione di vecchiaia anticipata, come compilare la domanda https://www.laleggepertutti.it/204471_pensione-di-vecchiaia-anticipata-come-compilare-la-domanda
      -Pensione di vecchiaia anticipata per invalidità col cumulo https://www.laleggepertutti.it/197157_pensione-di-vecchiaia-anticipata-per-invalidita-col-cumulo
      -Pensione di vecchiaia https://www.laleggepertutti.it/237160_pensione-di-vecchiaia

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA