Diritto e Fisco | Articoli

Femminicidio: reato in Argentina per gli uomini che uccidono le donne

16 novembre 2012


Femminicidio: reato in Argentina per gli uomini che uccidono le donne

> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 novembre 2012



A breve in Argentina il reato di femminicidio: pena fino all’ergastolo per l’uomo che uccide una donna.

Il Governo di Buenos Aires sta per approvare definitivamente una modifica al codice penale [1] che introdurrà il nuovo reato di femminicidio, come autonomo delitto rispetto all’omicidio.

La norma, già approvata dalla Camera, passerà ora al Senato per la votazione definitiva. L’esito del voto sembra già scontato, attesa l’unanimità riscontrata sinora tra le forze politiche e i rappresentanti del popolo.

La nuova norma colpirà con sanzioni più severe rispetto al normale omicidio (che potranno arrivare sino all’ergastolo) ogni uomo che uccida una donna. La formulazione della legge è assai ampia e include, tra le vittime, non solo la moglie, ma anche l’ex coniuge, la convivente, l’ex convivente e, addirittura, colei con cui l’uomo ha tentato, senza riuscirci, di intrattenere una relazione.

Viene inoltre prevista una apposita aggravante quando si agisce con lo specifico intento di far soffrire una persona che è o è stata legata da un rapporto amoroso.

Secondo l’Osservatorio sugli omicidi di genere, solo nel 2011 in Argentina ci sono stati 282 omicidi di donne anche se al momento non ci sono statistiche ufficiali nazionali su questo dato.

 

La foto del presente articolo è un’opera artistica di Dantemanuele De Santis, DS Photostudio. Ogni riproduzione riservata.

 

note

[1] Art. 80.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI