Diritto e Fisco | Articoli

Ecco le nuove detrazioni per i figli: sconti per tutti i redditi

18 Novembre 2012
Ecco le nuove detrazioni per i figli: sconti per tutti i redditi

Ecco tutte le detrazioni previste dalla legge di stabilità per chi ha figli a carico.

Arrivano fino a mille euro le detrazioni che la legge di stabilità ha previsto, a partire dal 2013, per i figli a carico: per chi ha un reddito inferiore a 20.000 euro annui, gli sconti arrivano fino a 963 euro; ma ad avvantaggiarsi delle nuove norme saranno anche coloro che hanno un reddito superiore a 60.000 euro. Le detrazioni aumentano fino a 500 euro per chi ha bimbi disabili. Ecco le principali previsioni.

Sconti per neonati

Per i redditi inferiori a 20.000 euro annui (per es. operai), si usufruirà di uno sconto fiscale di 963 euro fino al terzo anno di età del bambino.

Se i figli sono due, la detrazione sale a 1.996 euro.

Nel caso di redditi compresi tra 25.000 euro e i 30.000 euro, e vi sono tre bambini, di cui uno sotto i tre anni e gli altri più grandi, la detrazione è di 2.371 euro (304 euro in più di quelli attuali).

Per i redditi tra i 35.000 e i 40.000 euro (quello degli impiegati di banca o dei funzionari pubblici di medio livello), è prevista una detrazione per i bambini bebé di circa 700 euro.

Per i redditi fino a 50.000 euro, la detrazione è di 578 euro.

Redditi di medici pubblici

Per i redditi tra 50.000 e 60.000 euro, la detrazione scende a 449 euro (111 euro in più rispetto alla normativa attuale). Se invece la famiglia ha tre bambini, di cui uno sotto i tre anni e gli altri più grandi, la detrazione passa dagli attuali 1.414 euro a 1.622 euro (un guadagno di 208 euro).

Pubblici dipendenti

Per gli impiegati della P.A. (con un reddito più o meno inferiore a 30.000 euro), con un solo figlio, la detrazione è di 650 euro annui; con due figli sopra i tre anni, la detrazione è di 1.382 euro (218 euro in più rispetto ad oggi); con tre figli, la detrazione arriva a 2.166 euro.

Figli disabili

Le detrazioni sono particolarmente elevate per le famiglie con bimbi disabili.

In questi casi, se il reddito è inferiore a 20.000 euro, e si ha un figlio sotto i tre anni, lo sconto è di 1.397 euro (513 in più dell’attuale).

Se il reddito è compreso tra 20.000 e 25.000 euro, la detrazione è di 1.304 euro.

Se il reddito è compreso tra 25.000 e 30.000 euro, la detrazione è di 1.211 euro.

Se il reddito è superiore a 60.000 euro, lo sconto è di 652 euro.

Se il bambino ha più di tre anni, si va invece da una detrazione massima di 1.239 euro per i redditi bassi (434 in più dell’attuale normativa) a 578 euro per i redditi più alti (203 in più rispetto ad oggi).

 



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube