News Concorso Inps 1100 funzionari, requisiti per partecipare

News Pubblicato il 10 novembre 2017

Articolo di




> News Pubblicato il 10 novembre 2017

Indetto ufficialmente maxi concorso Inps da 365 posti, che potranno essere ampliati sino a 1100: chi può candidarsi.

Finalmente indetto il concorsone Inps, dopo anni di attesa: a dare l’annuncio, nello stesso portale dell’istituto, è stato il presidente Tito Boeri, con una determina del 7 novembre [1].

Al momento, le posizioni disponibili sono 365, ma presso i Ministeri competenti sono in corso le procedure che potranno consentire l’ampliamento dei posti a disposizione fino ad arrivare a 1100.

I vincitori saranno inquadrati come funzionari nell’area C, posizione economica C1, e saranno assunti su tutto il territorio nazionale, nella posizione di analista di processo-consulente professionale.

Requisiti per partecipare al concorso Inps da 1100 posti

Secondo quanto disposto nella determina, i nuovi funzionari devono possedere una laurea magistrale o specialistica, o un diploma di laurea del vecchio ordinamento, in:

  • scienze dell’economia;
  • scienze economico-aziendali;
  • ingegneria gestionale;
  • scienze dell’amministrazione;
  • giurisprudenza;
  • teorie e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica.

I candidati devono poi possedere una certificazione in corso di validità della conoscenza della lingua inglese, pari almeno al livello B2, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto: è necessario inserire nella domanda la tipologia di certificazione e indicare l’Istituto che l’ha rilasciata, con relativo indirizzo e data di conseguimento.

I candidati devono inoltre possedere:

  • la cittadinanza italiana o europea;
  • l’idoneità fisica all’impiego;
  • il godimento dei diritti civili e politici;
  • la posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • l’assenza di destituzione, licenziamento, interdizione, dispensa o di decadenza dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Titoli che danno diritto a punteggio aggiuntivo

Chi ha conseguito master di secondo livello, ulteriori lauree specialistiche e dottorati di ricerca inerenti alle materie del bando di concorso, assieme a chi è in possesso di Ecdl o di una certificazione della conoscenza della lingua inglese di livello C1 o superiore ha diritto al riconoscimento di punteggio aggiuntivo.

In particolare, saranno attribuiti i seguenti punteggi in relazione ai titoli posseduti, dichiarati nella domanda:

  • 4 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 101 a 105;
  • 8 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 106 a 110;
  • 12 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale pari a 110 e lode;
  • 4 punti per uno o più master di II livello inerenti alle materie del presente bando di concorso;
  • 8 punti per uno o più dottorati di ricerca (DR) inerenti alle materie del presente bando di concorso.
  • 4 punti per ulteriore/i laurea/e magistrale/specialistica/vecchio ordinamento ( o ulteriori lauree magistrali/specialistiche/vecchio ordinamento), a prescindere dal punteggio riportato;
  • 1 punto per ECDL;
  • 5 punti per livello C1 inglese o livello superiore.

Il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei titoli è pari a 30 punti.

Prove di selezione

Le prove di selezione previste sono:

  • una prova scritta oggettivo-attitudinale: consiste in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere attitudinale, logica, competenze linguistiche ed informatiche, cultura generale;
  • prova scritta tecnico-professionale, che verte sulle seguenti materie:
    • bilancio, pianificazione, programmazione e controllo;
    • contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale;
    • diritto amministrativo e costituzionale;
    • diritto civile;
    • diritto del lavoro e legislazione sociale;
    • diritto penale;
    • elementi di analisi economica;
    • elementi di statistica e matematica attuariale;
    • scienza delle finanze e economia del lavoro;
  • prova orale, che verte sulle stesse materie della prova scritta.

Per ogni prova può essere assegnato un punteggio massimo di 30/30. Per superare ciascuna prova è necessario riportare il punteggio minimo di 21/30.

Domande di partecipazione

Le domande di partecipazione al concorso potranno essere inoltrate attraverso il sito dell’Inps, utilizzando le proprie credenziali (Pin, Spid o Cns) entro le ore 16 del 31° giorno dalla pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale.

Per effettuare eventuali variazioni è possibile inviare una nuova domanda, che annulla e sostituisce la precedente.

La domanda protocollata deve essere stampata, firmata e consegnata dal candidato nel luogo e nel giorno stabilito per lo svolgimento della prima prova.

note

[1] Determina Presidente Inps n. 163 del 07/11/2017.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI