News Concorso Inps 1100 posti, certificazione inglese B2

News Pubblicato il 12 novembre 2017

Articolo di




> News Pubblicato il 12 novembre 2017

Il nuovo maxi concorso dell’Inps richiede tra i requisiti la certificazione della conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2: come conseguirla?

Non è stato ancora pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, ma sta già scatenando numerose polemiche: il nuovo concorso Inps, per l’assunzione di 365 funzionari nell’area C, posizione economica C1 (che potranno essere ampliati sino a 1100), richiede infatti un titolo che non tutti possiedono, cioè una certificazione ufficiale della conoscenza dell’inglese pari almeno al livello B2.

I candidati, nel dettaglio, devono possedere una certificazione in corso di validità della conoscenza della lingua inglese, pari o superiore al livello B2, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto dal Miur (ministero dell’Istruzione e della Ricerca) [1]: è necessario inserire nella domanda di concorso, a tal fine, la tipologia di certificazione e indicare l’istituto che l’ha rilasciata, con relativo indirizzo e data di conseguimento.

Questo requisito di partecipazione al concorso è stato una vera “tegola” per molti candidati convinti di avere tutte le carte in regola per prendere parte alle selezioni: se da una parte è vero che la conoscenza della lingua inglese è fondamentale per tutti, dall’altra parte non tutti, pur conoscendo la lingua, sono in possesso di un certificato rilasciato da un ente riconosciuto dal Miur.

Ma in che cosa consiste la certificazione della lingua inglese pari al livello B2, quali conoscenze e competenze sono richieste per ottenerla e quali sono gli enti riconosciuti dal Miur che possono rilasciarla? Facciamo il punto della situazione.

Che cosa sono le certificazioni di competenza linguistica

Un certificato di competenza linguistica è un documento che attesta gli esiti di un percorso di apprendimento in una lingua straniera: si tratta, in pratica, di uno strumento che serve per valutare in modo oggettivo e affidabile le conoscenze linguistiche di una persona.

Come si certifica la conoscenza di una lingua straniera

Ogni ente certificatore ha messo a punto delle scale di valutazione che servono a definire il livello di competenza raggiunto. Queste scale solitamente corrispondono ai livelli proposti dal Quadro comune europeo di riferimento del Consiglio d’Europa, il QCER, che partono dal livello A1, il più basso, sino ad arrivare al C2.

I principali certificati ufficiali di conoscenza delle lingue straniere sono stati adeguati al QCER, creando una corrispondenza specifica per ciascun esame al livello di riferimento della scala globale.

Per conoscere queste corrispondenze, è possibile visitare i siti delle scuole ed istituzioni che rilasciano le certificazioni di conoscenza linguistica ufficiali, che riportano per ciascun esame il livello corrispondente.

Livello B2 inglese

La certificazione B2 inglese può essere rilasciata a chi possiede una conoscenza a livello intermedio avanzato (upper intermediate) della lingua.

La persona che ha conseguito una certificazione B2 è in grado di comprendere il significato di testi complessi che vertono su argomenti sia concreti che astratti, comprese le discussioni tecniche del proprio campo di specializzazione. È in grado di interagire in lingua inglese con una certa scioltezza e spontaneità senza sforzo per l’interlocutore. Sa produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

Esami di certificazione livello B2 inglese

Ecco alcuni esami di certificazione di livello B2 in lingua inglese:

  • Business English Certificate Vantage;
  • First Certificate in English;
  • International English Language Testing System 5.5-6.5;
  • International Legal English Certificate Pass;
  • Trinity College ISE II;
  • GESE 7;
  • GESE 8;
  • GESE 9;
  • Pearson JETSET Level 5.

Ad ogni livello corrispondono prove di verifica standardizzate predisposte da esperti e assegnate agli studenti in speciali sessioni d’esame in sedi appositamente definite.

La correzione delle prove scritte e la valutazione di quelle orali si basano su criteri oggettivi: lo studente che supera la prova ottiene un diploma che certifica il livello di competenza raggiunto.

Quali sono gli enti riconosciuti dal Miur che possono rilasciare la certificazione inglese B2

Gli enti accreditati internazionalmente per la verifica delle competenze linguistiche sono numerosi. In Italia può farsi riferimento ad uno degli enti certificatori riconosciuti dal Miur con un apposito decreto [1]. Di seguito, l’elenco degli enti accreditati dal Miur, che possono rilasciare certificazioni ufficialmente riconosciute sulla conoscenza della lingua inglese, valide per i concorsi pubblici:

  • Cambridge ESOL;
  • City and Guilds (Pitman)
  • Edexcel /Pearson Ltd;
  • Educational Testing Service (ETS);
  • English Speaking Board (ESB);
  • International English Language Testing System (IELTS)
  • Pearson – LCCI;
  • Pearson – EDI;
  • Trinity College London (TCL)
  • Department of English, Faculty of Arts – University of Malta
  • National Qualifications Authority of Ireland – Accreditation and Coordination of English Language Services (NQAI – ACELS)
  • Ascentis;
  • AIM Awards;
  • Learning Resource Network (LRN)
  • British Institutes
  • Gatehouse Awards Ltd

note

[1] Miur, decreto n.118/2017.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI