Diritto e Fisco | Articoli

Calabria: gestione trentennale per i 3 aereoporti

8 marzo 2017


Calabria: gestione trentennale per i 3 aereoporti

> Business Pubblicato il 8 marzo 2017



L’Enac ha aggiudicato alla Sacal la gara per la gestione dei tre aereoporti calabresi. Prevista una gestione trentennale. 

L’Enac, Ente nazionale per l’aviazione civile, con un comunicato stampa del 7 marzo ha annunciato l’aggiudicazione alla società Sacal SpA per la gestione degli aereoporti di Reggio Calabria e Crotone.

Una gara per la gestione trentennale

I due aereoporti di Reggio Calabria e di Crotone già da tempo non se la passavano particolarmente bene, per non dire che si trovavano in netta emergenza. Con la nuova gestione totale dei due aereoporti si spera di risollevare le sorti di questi importanti punti di connessione del Sud Italia.

Sacal Spa si aggiudica la gestione

La Sacal Spa – Società Aeroportuale Calabrese è già ente gestore dell’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, sicuramente l’aereoporto che negli ultimi anni ha ottenuto i maggiori risultati nella regione. Si tratta di una società a capitale misto, con il 66,74% delle azioni detenuto da enti pubblici e il rimanente 33,26% da investitori privati.

A seguito dell’aggiudicazione sarà adesso suo compito risollevare le sorti dei due aereoporti che rappresentano un punto di contatto importantissimo per le aree territoriali del reggino e crotonese. L’impervio territorio calabrese ha più che mai bisogno di aereoporti funzionanti per il rilancio dell’economia.

La Sacal Spa è risultata la concorrente che ha presentato la migliore offerta tecnica per entrambi i lotti.
Ai fini dell’ottenimento della concessione, l’aggiudicataria dovrà però ottemperare a una serie di oneri di natura economico-operativa tra cui il conseguimento di un’attestazione di idoneità della struttura di esercizio quale gestore degli scali di Reggio di Calabria e di Crotone, ai sensi della normativa vigente sulla certificazione di aeroporto.

Il Presidente Oliverio chiede tempi celeri al presidente dell’Enac

«La conclusione della gara con l’affidamento a Sacal consente il rilancio delle attività aeroportuali calabresi» ha affermato  il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, che sempre ha spinto per l’unificazione della gestione dei tre aereoporti e che proprio ieri mattina ha avuto un colloquio telefonico con il presidente di Enac, Vito Riggio, al quale ha chiesto l’accelerazione delle procedure relative alle certificazioni necessarie per la riattivazione delle attività di volo sull’aeroporto di Crotone e per la concreta assunzione della gestione degli aeroporti alla società lametina.

Una sfida importantissima, una responsabilità enorme

Soddisfatto il presidente della Regione, Mario Oliverio: «La Calabria per costruire il suo sviluppo deve realizzare un sistema di mobilità adeguato. In questa direzione stiamo lavorando concretamente, realizzando risultati concreti[…] Ora che la gara si è conclusa bisogna fare ogni sforzo per consentire i collegamenti aerei su Crotone a partire dalla stagione estiva ed il rilancio dell’aeroporto di Reggio Calabria, anche creando le condizioni per la presenza di nuove compagnie aeree. Oggi pomeriggio ho incontrato il ministro del Rio al quale ho chiesto il sostegno del MIT in questa direzione».

Sull’importanza del ruolo della Sacal interviene anche la deputata Federica Dieni: «Sacal ha una responsabilità enorme: salvare gli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone e, possibilmente, rilanciarli nel mercato nazionale. L’augurio è che svolga il suo compito meglio di quanto abbia fatto a Lamezia Terme».

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI