Diritto e Fisco | Articoli

Equitalia e vizi della cartella esattoriale #2: Contenuto dell’atto

20 Novembre 2012
Equitalia e vizi della cartella esattoriale #2: Contenuto dell’atto

La cartella esattoriale è nulla se non contiene alcuni requisiti essenziali: vediamo quali.

Gli atti di Equitalia e di tutti gli agenti della riscossione, perché possano essere considerati validi, devono necessariamente contenere  [1]:

1) l’Ufficio presso cui è possibile ottenere informazioni complete in merito all’atto notificato o comunicato e il responsabile del procedimento [2];

2) l’organo o l’autorità amministrativa presso cui è possibile promuovere un riesame anche nel merito dell’atto in sede di autotutela;

3) le modalità, il termine, l’organo giurisdizionale o l’autorità amministrativa cui è possibile ricorrere in caso di atti impugnabili.

Senza tali indicazioni la cartella di pagamento è nulla e può essere impugnata davanti al giudice.

L’indicazione obbligatoria del responsabile del procedimento riguarda solo le cartelle emesse dopo il 1.06.2008. Per quelle anteriori, invece, non vige tale obbligo [3].

La cartella deve inoltre contenere, a pena di nullità, la firma dell’agente della riscossione. Di questo parleremo nel prossimo articolo.

 

 


note

[1] Art. 7, comma 2 e 3, L. 212/2000 (Statuto del contribuente).

[2] Art. 36, comma 4-ter, DL 248/2007 convertito con modifiche dalla L. 31/2008. Cfr. anche Circolare Ag. Entrate del 6 marzo 2008 n. 16/E.

[3] Sulla incostituzionalità della previsione, che potrebbe apparire in spregio ai principi di uguaglianza, ragionevolezza e imparzialità, si è già espressa negativamente la Corte Cost. con sent. n. 13/2010 nonché Cass. sent. n. 11722/2010.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube