HOME Articoli

Lo sai che? Come cambiare nominativo biglietto Trenitalia

Lo sai che? Pubblicato il 14 novembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 14 novembre 2017

Trenitalia offre diverse possibilità per apportare modifiche al biglietto acquistato, tra cui il cambio del nominativo.

Capita frequentemente di pianificare un viaggio in treno e di trovarsi poi nell’impossibilità di usufruirne, a causa di un cambio di programma o di imprevisti sopravvenuti.

In tali situazioni nasce dunque l’interesse a poter recuperare il costo del biglietto attraverso la sua cessione ad altre persone e pertanto si pone la necessità di capire se e come poter modificare il biglietto.

Le modifiche che possono essere apportate ad un biglietto Trenitalia riguardano:

  1. tipologia di biglietto
  2. numero delle persone
  3. itinerario
  4. origine e destinazione del viaggio
  5. categoria del treno
  6. servizio utilizzato
  7. classe
  8. nominativo del viaggiatore

Per quanto riguarda il biglietto base, queste modifiche – compreso il nominativo – possono essere apportate gratuitamente ed un numero illimitato di volte prima della partenza, corrispondendo l’eventuale differenza di prezzo:

  • presso qualsiasi biglietteria di stazione o presso l’agenzia di viaggio in cui lo hai acquistato, compatibilmente con gli orari di apertura delle stesse;
  • on-line sul sito o tramite la apposita applicazione di Trenitalia, esclusivamente per i biglietti ticketless acquistati sul sito, al call center o tramite l’applicazione;
  • chiamando il call center, solo per i biglietti ticketless. Per i biglietti ticketless acquistati in biglietteria, agenzia di viaggio o tramite le self service, è possibile effettuare il cambio al call center solo per acquistare biglietti d’importo pari o superiore a quello del titolo restituito.

Dopo la partenza è possibile effettuare il cambio del biglietto solo presso la biglietteria presente nella stazione di partenza del treno indicata sul biglietto.

Non è possibile effettuare il cambio del biglietto tramite le macchinette self service.

Nel caso di offerta, è possibile richiedere le modifiche del biglietto Trenitalia secondo le modalità e nel rispetto delle condizioni previste dalla tipologia dell’offerta medesima.

Nel caso in cui il prezzo dovuto sia inferiore a quello corrisposto, si avrà diritto al rimborso della differenza di prezzo corrisposta in più, con applicazione di tutte le norme sul rimborso previste per la tipologia del biglietto.

La nuova prenotazione deve riguardare un viaggio da effettuarsi fino a quattro mesi successivi alla data della prima richiesta di cambio (del biglietto o della prenotazione).

In casi particolari di variazione nella circolazione dei treni ed in occasione del cambiamento periodico dell’orario ferroviario, l’arco temporale in cui puoi chiedere l’effettuazione del nuovo viaggio può essere inferiore.

Sono inoltre previste delle modalità particolari di modifica per alcune tipologie di biglietto.

Per esempio, per la tipologia economy, prima della partenza è possibile modificare per una sola volta la data o l’ora di partenza con la medesima categoria di treno/servizio, effettuando il cambio del biglietto rispetto al corrispondente biglietto base e pagando la relativa differenza di prezzo; mentre non è consentita alcuna modifica dopo la partenza.

Per la tipologia familia e bimbi gratis, prima della partenza è possibile operare la modifica una sola volta; mentre non è possibile dopo la partenza.

Infine, per le categorie super economy, cartafreccia special, speciale 2×1, A/R in giornata, A/R weekend, cartafreccia young e senior, speciale eventi, non è consentita alcuna modifica.

Per quanto riguarda i treni regionali, nel caso di modifica del percorso, classe, categoria del treno, l’origine e la destinazione, è possibile procedere entro le ore 23:59 del giorno precedente la data indicata sul biglietto, se non diversamente stabilito dalle singole tariffe o da disposizioni particolari.

Per il cambio del biglietto, consentito una sola volta, è necessario pagare un importo pari al 20% del biglietto restituito con un massimo di 3 euro.

Per quanto riguarda il cambio della data del biglietto Trenitalia, consentito una sola volta,  deve avvenire comunque entro le ore 23:59 del giorno precedente la data indicata sul biglietto se non diversamente stabilito dalle singole tariffe o da disposizioni particolari.

note

Autore immagine: Pixabay


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI