Diritto e Fisco | Articoli

Autovelox non segnalato, multa illegittima

1 Novembre 2011
Autovelox non segnalato, multa illegittima

La multa è illegittima se l’autovelox non era stato adeguatamente segnalato.

È illegittima la multa comminata mediante un autovelox non precedentemente indicato da apposita segnaletica stradale.

A stabilirlo una Sentenza della Corte di Cassazione [1] nella quale i giudici hanno deciso dell’annullamento di una multa per eccesso di velocità contestata a un automobilista da un apparecchio per la rilevazione di cui però non era stata segnalata la presenza lungo la carreggiata.

Nella Sentenza, la Cassazione ha avuto occasione di ribadire quanto aveva affermato in precedenza: in qualsiasi caso, per essere legittima, la presenza di dispositivi per la rilevazione della velocità [2], con o senza il personale addetto, deve essere segnalata [3].

L’obbligo di segnalazione per tutti i tipi di apparecchio rappresenta però una novità: si riferisce solo alle infrazioni rilevate dopo il 4 agosto del 2007 [4], data da cui la segnalazione della presenza del controllo elettronico della velocità è divenuta obbligatoria per qualsiasi tipo di apparecchio, anche quelli di nuova generazione (cd. telelaser) in dotazione alla Polizia Stradale [5].

di LUIGI GARGANO



note

[1] Cass. Civ., II Sez. n. 13727/2011.

[2] L’elenco dei tipi di dispositivi per la rilevazione della velocità è disponibile all’art. 201, co. 1-bis, lett. f) del Codice della Strada.

[3] Cass. Civ, II Sez. n. 656/2011.

[4] Data in cui è stato modificato l’art. 142 del Codice della strada che ora impone per autostrade, strade extraurbane e urbane la installazione dei segnali di avviso del controllo elettronico della velocità.

[5] «…tutti i tipi e modalità di controllo effettuati con apparecchi fissi o mobili, e anche quelli di telelaser gestiti direttamente dalla polizia …» (Cass. Civ., Sez. II n. 13727/2011).


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube