Business | Articoli

Entro quando si presenta il 730 nel 2017? Ecco i termini

5 Aprile 2017
Entro quando si presenta il 730 nel 2017? Ecco i termini

Vediamo quali sono le tempistiche e le scadenze per la presentazione del modello 730/2017 precompilato e ordinario, c’è una piccola proroga.

Come ogni anno si avvicina il periodo della dichiarazione dei redditi. Vediamo quali sono le scadenze per la presentazione del modello 730/2017.

Qual è la scadenza per presentare il 730/2017?

Il 730 è utilizzato principalmente da lavoratori dipendenti e pensionati. Ci sono due tipi di 730: il precompilato e l’ordinario.

730 precompilato: come funziona

Nel 730 precompilato troviamo già inseriti una serie di dati già in possesso dell’Agenzia delle Entrate, quali ad esempio spese mediche e interessi su mutui. Si tratta di informazioni comunicate al fisco da soggetti quali sostituti d’imposta, medici, banche ecc.

Il modello sarà disponibile a partire dal 18 aprile 2017 sul sito web dell’Agenzia delle Entrate, consultabile direttamente dal contribuente previo possesso del codice pin oppure tramite intermediario abilitato.

Il contribuente può accettare il modello così com’è senza apportare nessuna modifica, oppure correggerlo se ritiene di dover inserire un onere detraibile/deducibile. La scelta ha ripercussioni su eventuali successive verifiche da parte del fisco. Bisogna quindi fare un accurata valutazione.

730 ordinario: come funziona

In alternativa il contribuente può optare per il 730 ordinario, nel caso in cui il contribuente non può o non vuole usare il precompilato. Se si sceglie questa soluzione, a differenza del precompilato, il contribuente non può presentare il mod. 730 da solo ma dovrà affidarsi ad un Caf o un intermediario.

Scadenza presentazione 730 del 2017

La scadenza per la presentazione del mod. 730/2017 è fissata al 7 luglio 2017, salvo eventuali proroghe.

È comunque possibile inviare il modello 730/2017 entro il 24 luglio 2017 (il 23 luglio cade di domenica), nel caso di utilizzo del precompilato da parte del contribuente e questi lo invia autonomamente, oppure (sia nel caso di precompilato sia di ordinario) quando l’invio avviene tramite Caf o intermediario abilitato che, al 7 luglio 2017, abbia trasmesso almeno l’80% delle dichiarazioni prese in carico.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube