HOME Articoli

Lo sai che? Quando si ripristinano i punti della patente?

Lo sai che? Pubblicato il 29 novembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 29 novembre 2017

Come ottenere la restituzione dei punti persi dalla patente senza fare i corsi alla scuola guida.

Hai ricevuto una multa e, insieme alla sanzione da pagare, ti è stata comunicata la detrazione dei punti dalla patente. Ben 5. Siccome l’auto ti serve per lavorare e non puoi rimanere senza, la tua preoccupazione è sapere quando si ripristinano i punti della patente che sono andati persi a seguito della multa. Se anche è possibile procedere con un corso di scuola guida, vorresti evitare la spesa e la perdita di tempo di recarti all’autoscuola. Peraltro non ti puoi neanche permettere di dire che alla guida c’era un’altra persona, trattandosi di un falso punibile penalmente. Hai però saputo che è possibile aumentare i punti della patente solo grazie alla «buona condotta», ossia evitando di commettere altre infrazioni in un periodo di tempo prefissato dalla legge. In questo modo, con un po’ di prudenza e attenzione, evitando di correre troppo (specie sulle strade interessate dall’autovelox) e di non attraversare l’incrocio col rosso del semaforo, ti ridanno i punti della patente persi. In questo articolo ti spiegheremo proprio questo: quando si ripristinano i punti della patente.

Come noto, è possibile recuperare i punti persi dalla patente frequentando anche dei corsi specifici , con obbligo di esame finale, presso le autoscuole o presso gli altri soggetti autorizzati dal Ministero dei Trasporti. Si tratta di:

  • 6 punti a chi ha la patente AM, A1, A2, A, B1, B, BE. Il corso ha una durata di 12 ore e deve essere svolto entro 2 settimane consecutive. Ogni lezione dura non più di 2 ore. Le ore di assenza possibili sono al massimo 4, e devono comunque essere recuperate;
  • 9 punti a chi ha la patente C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE, il certificato di abilitazione professionale di tipo KA e KB, la carta di qualificazione del conducente (CQC). Il corso dura 18 ore e va seguito entro 4 settimane consecutive all’avvenuta decurtazione. Il tempo speso per ogni lezione è di massimo 2 ore, quelle di assenza possibili sono 6, e devono comunque essere recuperate.

Tuttavia il tuo scopo è non spendere soldi in scuole guida e ottenere indietro i punti automaticamente. Ecco come fare.

Tutto ciò che devi fare per ottenere il riaccredito dei punti persi dalla patente è non commettere, per due anni di seguito, alcuna infrazione del codice della strada. In altre parole, per 24 mesi non devi prendere multe. In questo caso, a prescindere da quanti punti ti sono rimasti sulla patente, ti riattribuiscono tutti i punti iniziali, ossia 20. Per ottenere questo “bonus” è però necessario che tu non sia rimasto completamente senza punti. In tal caso, il “riaccredito” non funziona e sarai costretto per forza a fare l’esame per la revisione della patente.

Attento perché se commetti un’infrazione che comporta la decurtazione di almeno 5 punti, e nei successivi 12 mesi ne commenti altre due da almeno 5 punti ciascuna, scatta la revisione della patente di guida anche se, ad esempio, avevi 17 punti.

Dopo i due anni a seguito dei quali ti vengono riaccreditati i punti per “buona condotta”, otterrai, ogni 2 anni successivi, altri 2 punti. Così di anno in anno, fino a raggiungere massimo 30 punti. Non è possibile avere una patente con più di 30 punti anche se per anni non si è mai commesso alcuna infrazione e non si è ricevuta una multa qualsiasi.

Per i patentati da meno di tre anni è stato introdotto un ulteriore meccanismo premiale: nel caso non vengano commesse violazioni che prevedono decurtazione di punti verrà attribuito sul loro titolo di guida un punto ogni anno, fino ad un massimo di tre.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI