HOME Articoli

Lo sai che? Inps: come vedere i contributi versati

Lo sai che? Pubblicato il 6 dicembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 6 dicembre 2017

Verificare la regolarità dei contributi versati dal datore di lavoro attraverso l’estratto conto contributivo

Il mio datore di lavoro mi avrà veramente versato tutti i contributi? Come posso vedere i contributi versati? Sono queste le domande più frequenti che i lavoratori si pongono. Eppure per vedere i contributi versati all’Inps, l’Ente ha predisposto un servizio on-line presente da molto tempo sul sito. Si tratta dell’estratto conto contributivo. L’estratto conto contributivo è il documento che elenca tutti i contributi versati all’Inps in favore del lavoratore. Riepiloga non solo i contributi versati dal datore di lavoro ma anche i versamenti volontari del lavoratore, quelli figurativi e da riscatto, suddivisi in base alla gestione alla quale il lavoratore risulta iscritto.

I documenti che elencano i contributi versati

Grazie all’estratto conto contributivo, sul sito internet dell’Inps, i lavoratori possono già da soli, vedere  i contributi versati, verificarne la regolarità  e segnalare la presenza di eventuali discordanze tra i contributi versati e quelli dovuti.

L’estratto conto contributivo scaricato e stampato dal sito non ha però nessun valore legale. L’unico documento che include l’attestazione analitica della posizione assicurativa con valore legale rimane infatti l’estratto conto certificativo che i lavoratori, soprattutto quelli prossimi alla pensione o che intendano richiedere alcune prestazioni (es. disoccupazione), possono richiedere alle sedi Inps dislocate su tutto il territorio. L’estratto conto contributivo ha quindi solo valore informativo e di auto verifica.

Come vedere i contributi versati

Il lavoratore può consultare il proprio estratto conto contributivo direttamente online attraverso il servizio dedicato dell’Inps, dopo aver eseguito l’accesso con la user e la password ricevute dopo essersi registrato sul sito Inps.

All’interno del servizio di estratto conto Inps, l’utente potrà trovare i propri contributi suddivisi, come si è detto all’inizio, in base alle gestioni alle quali è iscritto. Ad esempio i contributi degli iscritti all’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) sono contenuti nell’estratto conto previdenziale mentre quelli degli iscritti alla Gestione Separata sono riepilogati nell’Estratto conto parasubordinati.

Nel caso in cui il lavoratore abbia periodi di lavoro presso datori di lavoro privati e/o pubblici e periodi di lavoro autonomo, all’interno dell’estratto conto potrà visualizzare le diverse sezioni contraddistinte per colore.

L’estratto conto previdenziale riporta i dati anagrafici del lavoratore e, riassunti in una tabella, i versamenti previdenziali distinti per:

  • periodo di riferimento;
  • tipologia di contributi (da lavoro dipendente, artigiano, commerciate, servizio militare ecc.);
  • contributi utili espressi in giorni, settimane o mesi;
  • retribuzione o reddito;
  • riferimenti del datore di lavoro;
  • eventuali note riportate alla fine dell’estratto.

Il servizio, inoltre, consente al lavoratore dipendente privato di visualizzare e stampare la sua posizione retributiva dal 2005 ad oggi. Dopo aver inserito il PIN, l’utente accede alla pagina dell’elenco delle denunce retributive raggruppate per anno e cliccando sulla matricola può accedere alla pagina contenente il dettaglio della situazione retributiva annuale.

Il lavoratore può quindi consultare il proprio estratto conto contributivo:

  • personalmente sul sito Inps, dopo essersi autenticato con la username e la password (se non si dispone di queste occorre prima registrarsi al sito e inserire tutti i propri dati, nome cognome ecc.);
  • telefonando al numero gratuito da rete fissa 803 164 oppure allo 06 164 164 da rete mobile;
  • Rivolgendosi o ad un patronato o presso gli uffici Inps dislocati su tutto il territorio nazionale, che provvederanno alla ricerca attraverso i servizi telematici a loro disposizione.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI