Diritto e Fisco | Articoli

Pensione anticipata 2018: tutti i requisiti

7 dicembre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 7 dicembre 2017



Pensione anticipata ordinaria, pensione anticipata a 63 anni e pensione anticipata precoci: requisiti 2018.

Restano uguali, nel 2018, i requisiti per accedere alla pensione anticipata, mentre ci sarà un aumento pari a 5 mesi solo dal 2019: sino al 31 dicembre 2018, dunque, sarà possibile uscire dal lavoro con 42 anni e 10 mesi di contributi (41 anni e 10 mesi per le donne), oppure con 63 anni e 7 mesi di età e 20 anni di contributi o, ancora, con soli 41 anni di contributi se si è lavoratori precoci. La pensione anticipata, poi, può essere raggiunta anche col cumulo gratuito dei contributi accreditati in gestioni previdenziali diverse.

Ma procediamo per ordine e vediamo quali sono tutte le possibilità di pensione anticipata nel 2018.

Pensione anticipata ordinaria 2018

Nel 2018 può usufruire della pensione anticipata chi può far valere, tra tutte le gestioni previdenziali alle quali è o è stato iscritto, un totale di contributi pari a:

  • 42 anni e 10 mesi, se uomo;
  • 41 anni e 10 mesi, se donna.

Il requisito aumenterà in misura pari a 5 mesi, nel 2019, e dovrebbe successivamente aumentare di 3 mesi ogni biennio, a meno che non siano riscontrati incrementi della speranza di vita in misura differente a quelli previsti; nel caso in cui sia riscontrato un calo della speranza di vita, il requisito non subisce aumenti.

Pensione anticipata lavoratori precoci 2018

I lavoratori precoci, cioè coloro che possiedono almeno 12 mesi di contributi versati prima del 19° anno di età, possono ottenere la pensione anticipata con 41 anni di contributi, se appartengono a una delle categorie salvaguardate: disoccupati, invalidi in misura almeno pari al 74%, caregiver (coloro che assistono, da almeno 6 mesi, un familiare di 1° grado convivente, con handicap grave) e addetti ai lavori gravosi.

Per ciascuna di queste categorie sono previsti dei requisiti specifici, al fine di ottenere la pensione anticipata precoci, da maturare entro il 31 dicembre 2018 (anche se, con la legge di Bilancio 2018, il beneficio potrebbe essere prorogato al 2019). Per chi perfeziona i requisiti richiesti entro il 31 dicembre 2018, c’è tempo sino al 1° marzo 2018 per inviare la domanda, anche se potranno essere prese in considerazione domande tardive sino al 30 novembre 2018.

Pensione anticipata contributiva 2018

Chi ha diritto al calcolo interamente contributivo della pensione può ottenere la pensione anticipata a 63 anni di età. Si tratta della cosiddetta pensione anticipata contributiva, che può essere ottenuta, nel 2018, con i seguenti requisiti:

  • almeno 63 anni e 7 mesi di età (64 anni dal 2019);
  • almeno 20 anni di contributi;
  • un assegno di pensione pari almeno a 2,8 volte l’assegno sociale, cioè pari a 1268,40 euro mensili, per l’anno 2018.

Ricordiamo che i lavoratori che hanno diritto al calcolo integralmente contributivo della pensione e che possono richiedere la pensione anticipata contributiva sono coloro che:

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI