HOME Articoli

Lo sai che? Orologio sveglia con telecamera nascosta: è legale?

Lo sai che? Pubblicato il 7 dicembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 7 dicembre 2017

Spy cam nascosta nella radio sveglia sul mobile in camera da letto o nel salotto: quando l’uso è reato e viola la privacy.

Potresti giurare che mai, in passato, qualcuno abbia registrato le tue conversazioni o abbia ripreso i tuoi movimenti con una telecamera nascosta? Metteresti una mano sul fuoco che, in camera tua, nel tuo ufficio o nel tuo studio non ci sia una spy cam in grado di rivelare, a distanza, tramite collegamento remoto, le tue azioni? Magari a fare irruzione nella tua privacy e a controllare la tua vita quotidiana è proprio la persona a te più cara, quella che ti sta vicino tutti i giorni, o magari il datore di lavoro, un collega o una persona con cui hai avuto un rapporto occasionale. Ti senti davvero estraneo a tutto questo? Aspetta di leggere quello che sto per dirti e smetterai di crederlo. Esistono infatti numerosi oggetti, venduti su Amazon al prezzo di poche decine di euro, in grado di spiarti. I più venduti sono gli orologi sveglia con telecamera nascosta.

Una sveglia da comodino che, in realtà, oltre all’orologio digitale, contiene al suo interno una telecamera in grado di spiare, in tempo reale, ciò che sta succedendo in camera e trasmetterlo all’esterno tramite connessione al cellulare. Un orologio da polso capace di filmare ciò che succede in quello stesso istante e registrarlo su una memoria interna. Una penna che spunta dal taschino il cui cappuccio è, invece, una camera digitale. Ce ne sono tanti in giro: li puoi acquistare su internet a prezzi irrisori, lontani anni luce dai gingilli di tecnologia ultra costosa che abbiamo ammirato nei film di James Bond. Ma cosa rischi se vieni scoperto? È legale un orologio sveglia con la telecamera nascosta? Questo ovviamente gli store virtuali non te lo diranno mai ma, al contrario, proveranno a venderti la Spy cam in tutti i modi, facendo leva sulla facilità di utilizzo, sulla possibilità di salvare le immagini attraverso una sim di pochi giga, dimostrandoti che è impossibile distinguerla da una normale sveglia. Ci penseremo noi a spiegarti allora se è reato fare riprese con una telecamera nascosta dentro una sveglia.

Su Amazon trovi numerose spy cam: si tratta di orologi da polso o sveglie da comò con dentro una telecamera. Chi la installa può collegare la sveglia al cellulare tramite internet: tutto ciò che percepirà l’occhio segreto della telecamera sarà trasmesso, in tempo reale, sullo smartphone. E dallo smartphone è possibile registrare il video e le immagini che scorrono. Acquistarli non è difficile: non c’è bisogno di collegarsi a siti illegali. Sono alla mercé di tutti su Amazon a questo link. Il più economico costa 24,77 euro e, come questo, ce ne sono numerosi altri che puoi adattare all’arredo di casa.

È lecito venderli? Assolutamente sì, perché questi oggetti non sono illegali; illegale può essere, tutt’al più, l’utilizzo. E non sempre si commette reato nel filmare un’altra persona. Vediamo quando si rischia il penale e quando invece è possibile registrare ciò che fa una persona.

Il principio è lo stesso che regola le registrazioni audio all’insaputa altrui (leggi Registrare di nascosto quello che dice una persona è reato?). Si può registrare o filmare una persona, senza che questa lo sappia, solo a condizione che chi effettua la registrazione (video o audio) sia presente in quello stesso momento e sempre che ciò non avvenga nel luogo di privata dimora del soggetto “intercettato”. Facciamo qualche esempio:

  • Tizio può filmare ciò che fa e dice Caio in un locale pubblico, come un bar o una discoteca, ma non può poi pubblicarlo su internet;
  • Tizio può, in casa propria, filmare ciò che fa e dice Caio a condizione che Tizio sia presente in quello stesso momento;
  • Tizio non può filmare ciò che fa e dice Caio sul posto di lavoro o in casa sua;
  • Tizio non può filmare o registrare ciò che dice Caio in auto di questi.

La regola che si può trarre da questi esempi è abbastanza semplice: è illegale riprendere solo ciò che avviene in assenza del proprietario della telecamera; mentre se questi partecipa alle azioni non commette reato.

Quindi, l’uso della telecamera nascosta nella sveglia è legittimo solo in presenza di colui che sta effettuando la registrazione. Sarebbe illegale se il marito, prima di uscire la mattina di casa, lascia la telecamera accesa per controllare la moglie a distanza; sarebbe illegale anche se a farlo fosse il genitore nei confronti del figlio, salvo avvenga, in presenza di effettivi pericoli per il minore, per fine di prevenire condotte per lui pericolose (ad esempio l’uso di droghe). Il rischio è di tutta evidenza: un’incriminazione per violazione della privacy.

Un caso particolare merita quello dell’eccentrico che ama riprendere le proprie prestazioni sessuali con l’amante. Secondo la Cassazione [1], riprendere con una telecamera nascosta in camera da letto un rapporto sessuale con una persona all’oscuro di ciò – ossia della presenza di un obiettivo puntato contro le proprie nudità – , per quanto deplorevole, è legale; l’importante è che il proprietario della telecamera sia una delle persone che partecipa all’atto sessuale. Ben venga, in questo caso, la spy cam nascosta nella radiosveglia: secondo il ragionamento della Suprema Corte – la ripresa video di un rapporto sessuale all’insaputa dell’altro non è reato.

note

[1] Cass. sent. n. 22221/17 dell’8.05.2017.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI