HOME Articoli

Lo sai che? Cooperativa sociale: chi paga i debiti?

Lo sai che? Pubblicato il 15 dicembre 2017

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 15 dicembre 2017

Una guida contenente le informazioni essenziali per capire chi sia per legge chiamato a rispondere delle obbligazioni assunte da una cooperativa.         

Se ci si chiede chi paga i debiti in una cooperativa sociale, la risposta è che per le obbligazioni sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio e, perciò, in nessun modo può essere aggredita dai creditori della cooperativa la quota dei singoli soci.

Cosa sono le cooperative?

La legge [1] chiarisce che le società cooperative sono una particolare forma di impresa: la particolarità sta nel fatto che le cooperative sono società con uno scopo mutualistico, cioè destinate a produrre beni e/o servizi a vantaggio essenzialmente degli stessi suoi soci.

Lo scopo mutualistico, perciò, è l’elemento che differenzia le società cooperative dalle altre società e può essere con maggior precisione definito come l’intento di fornire beni, servizi ed occasioni di lavoro direttamente ai membri dell’organizzazione a condizioni più vantaggiose di quelle che otterrebbero dal mercato.

I settori in cui le società cooperative agiscono con maggior frequenza sono quelli del credito (ci si riferisce ai numerosi istituti di credito cooperativo), della produzione di beni (come le cooperative agricole), il settore sociale (nel quale agiscono le cooperative sociali) e quelli del lavoro e delle costruzioni.

Le cooperative producono beni e servizi a vantaggio dei soci

Chi risponde dei debiti contratti da una cooperativa sociale?

La legge [2] stabilisce in modo preciso e puntuale che per le obbligazioni sociali (cioè per i debiti contratti nei confronti di terzi) risponde solamente la società con il proprio patrimonio (ciò a differenza di quanto avveniva prima della riforma entrata in vigore nel 2003).

Ciò vuol dire che il creditore della cooperativa sociale (e di ogni altro tipo di cooperativa) non potrà né aggredire la quota del singolo socio, né i beni personali del singolo socio.

In aggiunta vi è da dire che la legge [3] impedisce al creditore personale del singolo socio di una cooperativa di aggredire, finché dura la società cooperativa, la quota e le azioni del socio: non vi potrà essere dunque pignoramento della quota e delle azioni del socio non solo da parte del creditore della società cooperativa, ma nemmeno (finché dura la società) da parte del creditore del socio stesso.

Per i debiti delle cooperative risponde solo il patrimonio della società

Come si recupera un credito nei confronti di una cooperativa sociale?

Chiarito, quindi, chi sia a pagare i debiti di una cooperativa sociale, analizziamo cosa possa fare il creditore di una cooperativa per recuperare il proprio credito nel caso in cui la cooperativa non lo paghi.

Le vie praticabili per il creditore della cooperativa sono:

  • la possibilità di pignorare, e poi far vendere all’asta giudiziaria, immobili di proprietà della società cooperativa (ricercandoli attraverso l’effettuazione di una visura ipotecaria estesa in tutta Italia e poi verificando, se gli immobili sono stati reperiti, quale sia lo stato giuridico degli stessi per accertare, cioè, se essi siano stati già pignorati da altri creditori o siano già ipotecati);
  • la possibilità di pignorare beni mobili di proprietà della cooperativa, come ad esempio giacenze nell’ambito di rapporti in conto corrente aperti a nome della stessa società e di proprietà della stessa società (individuandoli con apposita indagine bancaria finalizzata anche ad accertare la giacenza esistente), crediti della società verso terzi, altri beni mobili (avendo cura di individuare quelli di pregio e che sfuggano ai limiti al pignoramento previsti dalla legge per i beni necessari allo svolgimento dell’attività professionale).

Il creditore della cooperativa può pignorare i beni immobili e mobili della cooperativa

note

[1] Art. 2511 cod. civ.

[2] Art. 2518 cod. civ.

[3] Art. 2537 cod. civ.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI