HOME Articoli

Lo sai che? Sottrazione di minore per la madre che impedisce all’ex di prendere il figlio a scuola

Lo sai che? Pubblicato il 28 novembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 28 novembre 2012

Condanna penale per la madre che, nonostante l’affidamento condiviso, impedisce all’ex di vedere il figlio minore.

Rischia una condanna per reato di sottrazione di minore la madre separata che impedisce sistematicamente all’ex marito di andare a prendere il bambino da scuola. È quanto successo nel caso deciso di recente dalla Cassazione [1] che, pur avendo concesso le attenuanti generiche e la riduzione della pena, ha comunque confermato la condanna nei confronti di una mamma troppo “possessiva”.

Dopo la separazione, il regime di affidamento condiviso dei minori impedisce a ciascun genitore di adottare condotte volte a impedire, all’altro, di stare con il comune figlio: diversamente, si rischia una condanna penale [2].

Nel caso deciso dalla Corte, la “persistente sottrazione” del bimbo era stata provata anche con la testimonianza del preside: questi aveva confermato il veto, posto dalla donna, per impedire qualsiasi contatto con l’altro genitore all’uscita dell’asilo.

 

 

 

note

[1] Cass. sent. n. 45871 del 23.11.2012.

[2] Art. 574 cod. pen.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI