Diritto e Fisco | Articoli

Pensione supplementare per il docente

16 dicembre 2017


Pensione supplementare per il docente

> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 dicembre 2017



Dopo essere andato in pensione nel gennaio 2009, sono entrato nel mondo della scuola (gestione INPDAP) come docente a tempo determinato nelle graduatorie di III fascia (disc. A042 ex A020): titolo laurea in Ingegneria meccanica vecchio ordinamento), con delle supplenze annuali, fino al 30-06-2017.

Sulla base dei contributi versati all’INPDAP, ho diritto alla pensione supplementare?

Alla luce dei fatti così come esposti dal lettore deve darsi un parere negativo al quesito. Infatti, coloro che hanno versato contributi sia all’Inps che all’Inpdap hanno diritto alla pensione supplementare solo se la pensione principale è percepita dall’Inpdap e la supplementare è liquidata dall’Ago/Inps. Non è invece consentito il contrario (pensione principale Inps/Ago e supplementare Inpdap).

Le gestioni esclusive e sostitutive dell’Ago (come l’Inpdap, appunto) non possono dar luogo a pensioni supplementari. Come si può leggere anche sul sito istituzionale dell’Inps, la pensione supplementare può essere richiesta dai lavoratori titolari di un conto assicurativo presso l’Assicurazione generale obbligatoria (Ago) già titolari di pensione a carico di un Fondo sostitutivo, esclusivo o esonerativo dell’AGO (Gestione dipendenti pubblici, Fondi Pensioni esonerativi e sostitutivi, ecc.).

Articolo tratto dalla consulenza dell’avv. Mariano Acquaviva

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI