Diritto e Fisco | Articoli

Come versare contanti al Bancomat

17 dicembre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 dicembre 2017



Con una semplice procedura è possibile versare i soldi ad uno sportello Bancomat abilitato (lo sportello Atm), sia in contanti sia con un assegno.

Lo sportello Atm, meglio conosciuto come sportello Bancomat, non è solo una «cassa» dalla quale prelevare dei soldi quando la banca è chiusa ma è anche uno strumento utile per versare dei contanti a qualsiasi ora ed in qualsiasi giorno. Così com’è possibile versare un assegno, visto che, ormai, quasi tutti gli istituti di credito offrono questa doppia possibilità.

Una soluzione comoda, dunque, per chi lavora in settimana e non riesce ad andare in banca a depositare i soldi incassati per la vendita di un oggetto, per la prestazione di un servizio o restituiti dal parente a cui li avevamo prestati. Si risparmia tempo in code allo sportello tradizionale e si fa un versamento in totale sicurezza (a patto che ci si guardi le spalle quando si entra nel locale del Bancomat, come quando si va a prelevare, soprattutto ad una certa ora, non si sa mai).

Una soluzione, però, meno utilizzata rispetto al prelievo e, forse per questo, meno conosciuta.

Posso versare contanti al Bancomat ovunque?

Per quanto possa apparire ovvia, la precisazione è doverosa. Per versare contanti al Bancomat ci si deve recare in uno sportello Atm della propria banca, cioè di quella in cui si ha il conto corrente. Ammesso e non concesso (ma ormai è ammesso e concesso da quasi tutti gli istituti) che la banca dia la possibilità di farlo.

Quindi, prima di uscire di casa di notte con le banconote o l’assegno in tasca, è importante sapere che la banca dia la possibilità di effettuare questa operazione. Non solo attraverso uno sportello abilitato ma anche grazie ad un accordo con il cliente che gli consenta di utilizzare la sua tessera per depositare del denaro. Quindi, è fondamentale fare questa duplice verifica.

Vediamo, allora, come versare contanti al Bancomat e come depositare anche un assegno.

Versamento di contanti al Bancomat: come fare?

Prima di versare i contanti al Bancomat, come appena detto, bisogna verificare che lo sportello Atm abbia la fessura per l’inserimento del denaro e che, quindi, sia abilitato per questa operazione. Dopo di che, occorre inserire la propria tessera Bancomat e digitare il codice Pin.

A quel punto si seleziona l’opzione del versamento e si seguono le istruzioni che appaiono sullo schermo che, di norma, sono le seguenti:

  • selezionare la tipologia di versamento che si intende fare (in questo caso «contanti»;
  • verificare che le banconote da inserire nella fessura dello sportello non siano stropicciate, piegate o danneggiate (che, ad esempio, non manchi un angolo del biglietto o non siano macchiate oppure legate con spilli o elastici). In questo caso lo sportello potrebbe non accettare il denaro;
  • sul monitor comparirà la scritta «prosegui». Cliccando, sarà possibile cominciare ad introdurre le banconote (di solito entro 30 secondi e per un massimo di 400 biglietti);
  • concluso il versamento, bisogna premere ancora sulla scritta «prosegui»;
  • arrivati a questo punto, il monitor mostrerà un resoconto dell’operazione con l’importo versato ed il numero delle banconote introdotte;
  • confermando il tutto, lo sportello rilascerà una ricevuta del versamento.

La procedura potrebbe cambiare di poco a seconda della banca ma, sostanzialmente, i passaggi per versare contanti al Bancomat sono questi. Come si vede, niente di troppo complicato.

Posso versare contanti sul conto online?

Eh già. Su come versare contanti al Bancomat sul conto della banca tradizionale, abbiamo capito la procedura. Ma se uno ha un conto corrente online, è ovvio che non può infilare le banconote nella presa Usb del pc, del tablet o dello smartphone. Come si fa?

Niente panico, perché praticamente tutte le banche che operano solo su Internet si appoggiano a quelle che troviamo per strada, cioè a quelle che hanno un tradizionale sportello Atm. Quindi, basterà recarsi presso la filiale più vicina dell’istituto convenzionato con la nostra banca online e seguire le procedure che abbiamo appena spiegato.

Posso versare un assegno al Bancomat?

Chi, anziché i contanti, ha ricevuto un assegno può versarlo al Bancomat? Se lo sportello automatico della banca e l’istituto stesso lo consentono, sì. La maggior parte delle banche danno questa possibilità ai loro clienti, anche qui per permettere di fare un versamento a qualsiasi ora di qualsiasi giorno a chi non vuole tenere degli assegni nel cassetto del comodino.

Come versare un assegno al Bancomat? Appurato che lo sportello Atm è attrezzato per farlo, una volta inserita la tessera e scelta l’opzione del versamento bisognerà premere la scritta per il versamento dell’assegno anziché quella dei contanti. Dopo di che:

  • digitare il codice Pin;
  • quando compare la scritta «prosegui», inserire nell’apposita fessura l’assegno firmato stando ben attenti che non sia piegato o danneggiato;
  • premere di nuovo sulla scritta «prosegui e attendere il resoconto dell’operazione;
  • confermare l’operazione una volta completata la verifica e ritirare la ricevuta del versamento.

Attenzione! Possono essere versati sul conto corrente solo gli assegni dotati della dicitura «non trasferibile». Sono, comunque, la maggior parte, visto che un assegno trasferibile viene emesso solo su richiesta del cliente e comporta il pagamento di una marca da bollo di 2 euro per ogni assegno staccato dal libretto.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI