Diritto e Fisco | Articoli

Avvocato e lavoro subordinato nell’ufficio legale

23 Dic 2017


Avvocato e lavoro subordinato nell’ufficio legale

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Dic 2017



È compatibile la professione di avvocato con quella di addetto all’ufficio legale di una società con contratto di assunzione?

Ciò che la legge professionale forense oggi stabilisce è quanto segue:

a) ai sensi dell’articolo 2, comma 6, della legge professionale, così come interpretato dalla Commissione consultiva del Consiglio nazionale forense con parere reso il 10 marzo 2017, ai cosiddetti “giuristi d’impresa” (figura per la quale è stata pensata e scritta la norma di cui all’articolo 2, comma 6, della legge professionale forense) è consentita l’attività professionale di consulenza e assistenza stragiudiziale previa instaurazione di rapporti di lavoro subordinato ovvero stipulazione di contratti di prestazione d’opera continuativa e coordinata nell’esclusivo interesse del datore di lavoro o del soggetto in favore del quale l’opera viene prestata, ma è a loro comunque preclusa l’iscrizione all’albo degli avvocati stante l’incompatibilità prevista dall’articolo 18, lettera d), della legge professionale forense che impedisce ogni attività di lavoro subordinato a chi sia iscritto all’albo degli avvocati;

b) da quanto detto discende chiaramente che la professione di avvocato e, quindi, l’iscrizione all’albo sia incompatibile, ai sensi di quanto dispone il citato articolo 18, lettera d), della legge professionale forense, con qualsiasi attività di lavoro subordinato anche se con orario di lavoro limitato;

c) ai sensi dell’articolo 23 della legge professionale forense è possibile l’iscrizione nell’elenco speciale annesso all’albo a coloro che siano avvocati degli uffici legali specificamente istituiti presso gli enti pubblici, anche se trasformati in persone giuridiche di diritto privato, sino a quando siano partecipati prevalentemente da enti pubblici, ai quali sia assicurata la piena indipendenza ed autonomia nella trattazione esclusiva e stabile degli affari legali dell’ente ed un trattamento economico adeguato alla funzione professionale svolta: nel caso specifico, quindi, nel quale è il datore di lavoro (ammesso che sia qualificabile come ente pubblico ai sensi dell’articolo 23 della legge professionale) ad opporsi all’iscrizione del lettore a questo elenco speciale annesso all’albo degli avvocati, si consiglia a quest’ultimo di verificare le ragioni di questa opposizione che gli impediscono di richiedere e, presumibilmente, di ottenere l’iscrizione all’elenco speciale annesso all’albo;

d) nessuna preclusione, infine, è prevista per la semplice adesione dell’avvocato iscritto all’albo ad associazioni non riconosciute o riconosciute, fermo restando (oltre ai limiti generali di cui all’articolo 18 della legge professionale) il limite di cui all’articolo 6 del codice deontologico che vieta all’avvocato di svolgere attività comunque incompatibili (quindi anche al di là dei limiti di legge) con i doveri di indipendenza, dignità e decoro della professione forense.

Questi sono dunque i limiti che ad oggi la legge impone all’avvocato in tema di compatibilità fra esercizio della professione ed iscrizione all’albo da un lato e svolgimento di altre attività di lavoro subordinato o parasubordinato o svolgimento di attività stragiudiziale di consulenza o di iscrizione ad associazioni dall’altro.

Si noti in conclusione che l’articolo 2, comma 7, della legge professionale consente l’uso del titolo di avvocato non solo a chi sia attualmente iscritto all’albo ma anche a chi sia stato iscritto ad un albo circondariale (eccezion fatta per chi sia stato radiato come stabilisce il successivo comma 8).

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI