Diritto e Fisco | Articoli

Musica dal vivo: il ristorante può farla pagare ai clienti?

26 dicembre 2017


Musica dal vivo: il ristorante può farla pagare ai clienti?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 dicembre 2017



Requisiti e condizioni che il titolare del bar, della pizzeria, della paninoteca o del ristorante deve rispettare per addebitare sul conto il servizio di musica dal vivo.

Hai appena finito di cenare con gli amici in un ristorante. È un sabato sera e il gestore del locale ha predisposto un piccolo angolo con musica dal vivo che vi ha intrattenuto per gran parte della serata. Un tastierista si è esibito insieme a una giovane vocalist dal timbro piuttosto forte. Si è trattato di brani da piano bar, peraltro suonati a un volume talmente alto da impedirvi di parlare con tranquillità. La beffa è che, sul conto finale, hai trovato anche un ulteriore “balzello” di cinque euro a testa per la musica dal vivo. A te sembra un furto visto che nessuno vi aveva avvisato in anticipo e sopratutto perché avresti ben fatto a meno di quell’intrattenimento. Il gestore però non ne vuol sapere e ti fa notare che, su una lavagna esposta vicino all’ingresso principale, è indicato che la serata avrebbe avuto un servizio aggiuntivo. Si tratta, però, di una comunicazione più pubblicitaria che altro che, pertanto, a tuo avviso, è del tutto insufficiente. Chi di voi ha ragione? Il ristorante può far pagare la musica dal vivo ai clienti addebitandola sul conto? È lecito obbligare chi ha mangiato a un costo ulteriore per un servizio che non solo non ha richiesto ma non ha neanche gradito? La risposta è, come sempre, scritta nella legge e, in questo caso, nel codice civile.

Alcuni locali fanno pagare ai propri clienti, con lo scontrino finale, una percentuale per la musica dal vivo. Si tratta di un comportamento pienamente lecito, ma solo a condizione che sia comunicato in anticipo al cliente in modo da consentirgli di scegliere se aderire o meno alla proposta contrattuale. Il codice civile stabilisce infatti che il prezzo è un elemento essenziale del contratto e questo deve essere comunicato prima della stipula; diversamente il contratto è nullo. È proprio per questa ragione che il cliente viene informato sul prezzo delle vivande anche attraverso il menu e ha diritto a sapere il costo di ogni singolo piatto. Nello stesso tempo, il ristoratore ha l’obbligo di indicare gli ulteriori aggravi di costo rispetto a quelli evidenziati nel menu come, ad esempio, le variazioni sui piatti richieste dal cliente o il servizio aggiuntivo di guardaroba o di musica dal vivo. Diversamente nulla gli è dovuto in più rispetto a quello che era stato inizialmente preventivato. Se anche il contratto può essere concluso verbalmente e con comportamenti concludenti – in questo caso, il cliente che entra nel ristorante e che si siede non ha bisogno di firmare una carta per manifestare l’adesione alla proposta del ristoratore – questo non toglie che non si debbano tacere eventuali elementi in grado di incidere sulla prestazione finale.

Nel caso di specie il cliente non potrà certo rifiutarsi di pagare il conto, anche se la musica dal vivo non è stata di suo gradimento, ma potrà quantomeno pretendere che sia cancellato dallo scontrino il balzello per l’intrattenimento decurtandolo così dal conto finale. E se così non dovesse essere? In questi casi il gestore del locale non potrà rifiutare il pagamento parziale a copertura del conto, né tantomeno potrà impedire al cliente di uscire dal locale (nel qual caso si configurerebbe il reato di sequestro di persona) o fargli qualsiasi tipo di minaccia. Addirittura, se dovesse alzare la voce, usare parole volgari o forti e farle sentire a tutti gli altri clienti, si potrebbe configurare l’illecito (civile) di ingiuria.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI