Diritto e Fisco | Articoli

Contributi lavoratori domestici: come controllarli

29 dicembre 2017 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 29 dicembre 2017



Come fare per verificare i rapporti di lavoro con badanti e colf risultanti all’Inps e come controllare la posizione contributiva.

Dal 29 dicembre 2017 è disponibile il Cassetto Previdenziale del Lavoro Domestico, un servizio on line sul sito Inps che consente ai datori di lavoro domestico di verificare i contributi versati e tutte le informazioni relative ai rapporti di lavoro e alla relativa posizione previdenziale (per colf, badanti e altri lavoratori domestici).

Come accedere al cassetto previdenziale del lavoro domestico

A tale funzione si può accedere, direttamente o per il tramite di un intermediario delegato, attraverso il Portale dell’Inps (www.inps.it), nell’ambito dei servizi per tipologia di utente “Aziende, enti e datori di lavoro”, nella sezione “Datori di lavoro domestico”, autenticandosi con il Pin di accesso abbinato al proprio codice fiscale. A seconda della profilazione dell’utente, sono rese disponibili solo le funzionalità ad esso accessibili.

Una volta entrati nella sezione dedicata al lavoro domestico le nuove funzioni sono disponibili sotto la voce “Cassetto previdenziale LD”.

Attraverso questo nuovo applicativo, gli utenti possono utilizzare le varie attività di consultazione previste per visualizzare:

  • la posizione anagrafica del datore di lavoro, compresi i dati del soggetto delegato;
  • la lista dei rapporti di lavoro domestico instaurati dal datore di lavoro e i dati di dettaglio;
  • per ogni rapporto di lavoro, il riepilogo di tutti i pagamenti effettuati negli ultimi cinque anni e dei pagamenti ancora da effettuare, con indicazione della data di scadenza.

Consultazione dell’anagrafica del datore di lavoro domestico

La sezione relativa all’Anagrafica e Rapporti di lavoro è la prima pagina visualizzata all’accesso di un datore di lavoro. Tale sezione cambia a seconda della presenza o meno di una delega attiva conferita dal datore di lavoro a un intermediario.

Nella sezione ‘Anagrafica e Rapporti di lavoro’, oltre alla consultazione delle anagrafiche del datore di lavoro e dell’eventuale delegato, l’applicazione fornisce la possibilità di ricercare e consultare i rapporti di lavoro per lo specifico datore di lavoro che ha effettuato l’accesso.

Ricerca dei rapporti di lavoro domestico

Il datore di lavoro che ha effettuato l’accesso ha la possibilità di ricercare i propri rapporti di lavoro con le seguenti caratteristiche:

  • Attivi: saranno visualizzati, se presenti negli archivi Inps, tutti i rapporti di lavoro degli ultimi cinque anni validi e attivi.
  • Cessati: saranno visualizzati, se presenti negli archivi Inps, tutti i rapporti di lavoro degli ultimi cinque anni che sono validi ma cessati.
  • In verifica: saranno visualizzati, se presenti negli archivi Inps, tutti i rapporti di lavoro degli ultimi cinque anni che sono in verifica presso la sede.
  • Respinti: saranno visualizzati, se presenti negli archivi Inps, tutti i rapporti di lavoro degli ultimi cinque anni che sono stati verificati con esito negativo da parte dell’Inps.
  • Annullato: saranno visualizzati, se presenti negli archivi Inps, tutti i rapporti di lavoro negli ultimi cinque anni che non sono mai stati annullati perché mai sussistititi.

La ricerca può avvenire tramite:

  • il codice fiscale di uno specifico lavoratore
  • uno specifico rapporto di lavoro selezionandolo tramite apposita lista messa a disposizione nel campo ‘Cerca per Codice’

Selezionando il tasto ‘cerca’, l’applicazione fornisce le seguenti informazioni:

  • Codice: codice del rapporto di lavoro
  • Stato: come evidenziati sopra gli stati possono essere Attivi/Cessati/In verifica/Respinti/Annullato
  • Codice fiscale lavoratore: il codice fiscale del lavoratore per lo specifico rapporto di lavoro
  • Nome e cognome lavoratore: il nome e cognome del lavoratore per lo specifico rapporto di lavoro
  • Data inizio: data inizio del rapporto di lavoro
  • Data cessazione: data cessazione del rapporto di lavoro

Dettaglio di uno specifico rapporto di lavoro domestico

Dalla schermata di ricerca dei rapporti di lavoro domestico è possibile visualizzare i dettagli anagrafici del datore di lavoro e del lavoratore per uno specifico rapporto di lavoro.

Selezionando lo specifico rapporto di lavoro, l’applicazione esporrà una pagina contenete i dati anagrafici di dettaglio del lavoratore e del datore di lavoro.

Tutti i dati esposti sono recuperati dagli archivi centrali dell’Inps.

Se lo specifico rapporto di lavoro risulta cessato, i dati sensibili di contatto e l’indirizzo del lavoratore non saranno visualizzati.

Verifica contributi lavoratori domestici

Per accedere alla sezione ‘Stato Pagamenti’ è sufficiente selezionare dal menù a sinistra la voce ‘Stato Pagamenti’. Questa visualizzazione fornisce un cruscotto ove saranno visualizzati i pagamenti che il datore di lavoro ha effettuato o che deve effettuare.

Tutti i dati esposti si riferiscono agli ultimi cinque anni contributivi. Le informazioni riportate in questa sezione possono fare riferimento a:

  • Pagamenti incassati: sono tutti i pagamenti che risultano incassati e che sono presenti nell’estratto conto contributivo del lavoratore. Questi pagamenti sono utili al conteggio della pensione e per le altre prestazioni.
  • Pagamenti incassati in lavorazione: sono tutti quei pagamenti che risultano incassati, ma che non sono ancora presenti sull’estratto contributivo del lavoratore.
  • Pagamenti da effettuare: sono i periodi contributivi che risultano scoperti, per i quali cioè non è ancora stato effettuato il pagamento.
  • Comunicata sospensione dell’obbligo contributivo: sono i periodi contributivi per i quali è stata comunicata la sospensione dell’obbligo contributivi.
  • Da Recupero Crediti: versamenti provenienti da recupero del credito

La ricerca dei pagamenti deve essere effettuata per uno specifico rapporto di lavoro; è quindi necessario inserire questa informazione nel campo ‘Rapporto di lavoro’. La ricerca espone le seguenti informazioni:

  • Periodo di riferimento: periodo di riferimento contributivo
  • Data pagamento: data in cui il è stato effettuato il pagamento
  • Data di scadenza di pagamento: data di scadenza di un pagamento
  • Descrizione del pagamento: l’applicazione identifica la tipologia di pagamento effettuato o da effettuare che può essere un contributo o una nota di rettifica.
  • Stato del pagamento: saranno riportate le immagini presenti in legenda pagamenti a seconda della tipologia del pagamento.

A partire dalla pagina con il dettaglio dei pagamenti, oltre alla consultazione dei pagamenti, sarà possibile accedere direttamente al portale dei pagamenti Inps tramite selezione della voce ‘Accedi al portale dei pagamenti’.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI