Lavoro e Concorsi | Articoli

Concorso Inps 365 posti: calendario prove e numero domande

29 Dicembre 2017 | Autore:


> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 29 Dicembre 2017



Concorsone Inps 2018: rinviata la pubblicazione dell’avviso con il calendario prove.

In data 27 dicembre 2017 è scaduto il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, a 365 posti di analista di processo-consulente professionale nei ruoli del personale dell’Inps, area C, posizione economica C1.

Era atteso per oggi l’avviso recante le date di concorso, ma l’Inps ha comunicato il rinvio della pubblicazione.

Avviso calendario prima prova

L’avviso relativo al diario delle prove scritte con indicazione della sede di svolgimento sarà pubblicato, con valore di notifica a tutti gli effetti, sul sito internet dell’Istituto, all’indirizzo www.inps.it nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione”, sotto la sezione “Concorsi” e nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” del 9 febbraio 2018.

Numero domande concorso Inps

L’Inps ha comunicato che il numero complessivo delle domande presentate è 23.644, delle quali 1.125 sono state annullate dai candidati che hanno presentato una successiva domanda a correzione della precedente, per un totale di 22.519 domande valide.

L’età media dei candidati si attesta intorno ai 33 anni; sul totale delle domande, il 64% (circa) presentano titoli ulteriori come certificazioni o titoli post laurea, non necessari per la partecipazione, ma valevoli come punteggio aggiuntivo.

Il dato forse più sorprendente è che il 41% delle certificazioni di lingua inglese sono di livello C1 o superiore.

Prove selettive concorso Inps

La procedura di concorso prevede due prove scritte e una prova orale.

Prova scritta oggettivo – attitudinale

La prova scritta oggettivo-attitudinale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale, logica, competenze linguistiche ed informatiche, cultura generale.

La prova è valutata in trentesimi. Superano la prima prova scritta e sono ammessi a partecipare alla seconda prova scritta di cui al successivo art.7, i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

Prova scritta tecnico-professionale

La prova scritta tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:

a) bilancio, pianificazione, programmazione e controllo;

b) contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale;

c) diritto amministrativo e costituzionale;

d) diritto civile;

e) diritto del lavoro e legislazione sociale;

f) diritto penale;

g) elementi di analisi economica;

h) elementi di statistica e matematica attuariale;

i) scienza delle finanze e economia del lavoro;

La prova è valutata in trentesimi. Superano la prova scritta tecnico-professionale e sono ammessi a partecipare alla prova orale, di cui al successivo art.9, i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

Prova orale

Sono ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 in ciascuna delle due prove scritte. La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte.

La valutazione finale è espressa in trentesimi. Superano la prova i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI