WhatsApp non funziona a capodanno 2017-2018: ecco perché

31 dicembre 2017


WhatsApp non funziona a capodanno 2017-2018: ecco perché

> Diritto e Fisco Pubblicato il 31 dicembre 2017



A capodanno non si collega più WhatsApp? Se anche il tuo cellulare stenta a trovare “la linea”, ecco spiegate le ragioni.

Se in questo momento stai provando a connetterti a WhatsApp e non ci riesci potrebbe non essere solo un problema di campo o di eccessivo traffico in rete. Potrebbe non essere un aggiornamento del software che ha costretto lo sviluppatore dell’app di messaggistica più famosa al mondo di mettere in stand-by il sistema per qualche minuto. Il problema potrebbe essere il tuo smartphone. Già, perché WhatsApp sta per auto sospendersi su alcuni cellulari. Dunque, se anche tu ti chiedi perché WhatsApp non funziona a capodanno 2017-2017, leggendo questo articolo scoprirai la ragione.

Quasi tutte le app si aggiornando in automatico, anche quando il cellulare non è in uso (purché sia acceso). Non sarà così, in questo scorcio di fine anno, proprio per l’app più utilizzata al mondo: WhatApp smette di funzionare per alcuni smartphone, e non importa che ciò avvenga proprio in un momento così “prezioso” per lo scambio degli auguri di San Silvestro. A dirlo è lo stesso blog ufficiale dell’applicazione di messaggistica: il programma diventa incompatibile su alcuni telefonini. Ecco quali sono:

  • sistemi operativi BlackBerry OS e BlackBerry 10
  • Windows Phone 8.0 e versioni precedenti.

Non e la prima volta che WhatsApp chiude le tende su alcuni cellulari. A fine dell’anno scorso era successa la stessa cosa su iPhone 3GS/iOS 6, Nokia S40, Nokia Symbian S60, Windows Phone 7, Android 2.1 e Android 2.2.

«Una decisione difficile da prendere – fanno sapere da WhatsApp – ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp. Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone». La ragione – hanno chiarito gli sviluppatori – è stata presa perché «queste piattaforme non offrono il tipo di performance necessario ad espandere le funzionalità della nostra applicazione in futuro».

Lo spegnimento di WhatsApp potrebbe, in futuro, riguardare anche il tuo cellulare. Difatti, nell’elenco degli smartphone incompatibili con l’app rientrano a breve anche quelli che adottano Android 2.3.7 e precedenti.

Insomma, se credevi che uno smartphone vecchio potesse continuare a funzionare semplicemente con una buona manutenzione o evitando gli aggiornamenti periodici del firmware – causa dei principali rallentamenti del sistema operativo – ti sbagliavi di grosso.

Chi non può usare WhatsApp?

WhatsApp non è più supportata sulle seguenti piattaforme:

  • Android versioni precedenti a 2.3.3
  • Windows Phone 7
  • iPhone 3GS/iOS 6
  • Nokia Symbian S60

Sulle seguenti piattaforme, non sarà più possibile creare un nuovo account WhatsApp né riverificare un account esistente. Tuttavia, potrai continuare a usare WhatsApp:

  • BlackBerry OS e BlackBerry 10 fino al 31 dicembre 2017
  • Windows Phone 8.0 e precedenti fino al 31 dicembre 2017
  • Nokia S40 fino al 31 dicembre 2018
  • Android versioni 2.3.7 e precedenti fino al 1 febbraio 2020

Nota: dal momento che WhatsApp non svilupperà più attivamente per queste piattaforme, alcune funzionalità potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento.

Quando avrai uno di questi dispositivi, sarà sufficiente installare WhatsApp e verificare il proprio numero di telefono sul nuovo dispositivo. Tieni presente che WhatsApp può essere attivata con un unico numero di telefono e su un solo dispositivo alla volta.

Che fare per non perdere la cronologia?

Al momento, non è possibile trasferire la cronologia chat tra diverse piattaforme. Tuttavia, WhatsApp fornisce la possibilità di inviare la cronologia chat in allegato ad una email. Scopri come esportare la cronologia chat

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI