Business | Articoli

Vacanze gratis? Ci pensa l’Inps: con Estate Inpsieme 2017

3 Aprile 2017 | Autore:
Vacanze gratis? Ci pensa l’Inps: con Estate Inpsieme 2017

Riaperti i termini per la domanda a favore dei figli di dipendenti pubblici. I requisiti per fare domanda.

Vacanze gratis. Il sogno di molti. E ora, grazie al Bando Estate Inpsieme 2017, forse c’è qualche speranza in più! Il programma promosso dall’Inps, l’Istituto di Previdenza Sociale Nazionale, infatti, permette ai più giovani di beneficiare di un soggiorno estivo di vacanza o studio gratis, in Italia o all’estero. Ne avevamo già parlato, ma rivediamo i dettagli…

Vacanze gratis, sì. Ma non per tutti

Per partecipare al bando occorre essere in possesso di alcuni requisiti, ovvero figli, orfani ed equiparati dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o degli iscritti alla Gestione Fondo IPOST (dipendenti postelegrafonici) o degli assistiti IPA (Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale).

Nuova scadenza per le vacanze gratis Inps

La scadenza per fare la richiesta era stata fissata fino alle 12:00 del 16 marzo 2017, ma – causa equivoci sui requisiti di ammissione al concorso fissati nel bando – i termini sono sati riaperti, con una nota del 29 marzo sul sito dell’Inps: ora la scadenza è fissata per le ore 12 del 4 aprile 2017.

Posti disponibili Estate Inpsieme 2017

Sono 11mila e 900 i posti per i soggiorni in Italia. Se si vuole sfruttare i mesi estivi per imparare una lingua straniera si può contare su 22.450 soggiorni. Nel caso dei soggiorni in Italia, infatti, il contributo economico sarà di 800 euro per un soggiorno della durata di 8 giorni e sette notti; 1.400 euro, invece, per i soggiorni di durata pari a 15 giorni e 14 notti. Se, invece, si optasse per l’opzione vacanze-studio oltre i confini del Belpaese, i contributi ammonterebbero a 2.400 euro per i soggiorni di durata pari a 15 giorni e 14 notti; si sale fino a 4mila euro per i soggiorni di 4 settimane. In caso di disabilità, l’assegnatario del contributo potrà altresì beneficiare, con costi sempre a carico dell’Inps, della necessaria assistenza da parte di personale qualificato.

I contributi saranno assegnati secondo una graduatoria costituita sulla base del certificato Isee 2017 che dovrà essere presentato contestualmente alla domanda, secondo la procedura online disponibile sul sito dell’istituto.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube