Diritto e Fisco | Articoli

Bollo auto: come verificare se è stato pagato?

16 febbraio 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 febbraio 2018



Non ti ricordi più se hai pagato il bollo auto? Ecco come fugare ogni dubbio e vedere se hai provveduto a farlo, rispettando le scadenze

La nostra vita è un tapis roulant su cui corriamo senza fermarci mai e dobbiamo avere una memoria super allenata per ricordarci di tutte le scadenze, per non incorrere in more e sanzioni: rate del mutuo, rate della macchina, le rette universitarie dei figli, bollette, Tari, Imu, assicurazione dell’auto, bollo. Spesso purtroppo, in questo vortice di impegni e fretta, possiamo dimenticarci ciò che è stato saldato e ciò che non lo è stato. Un dovere inderogabile tra i tanti è il pagamento di tutto ciò che riguarda la nostra automobile: assicurazione e bollo auto in primis. La compagnia assicurativa quasi sempre ci contatta, per avvisarci che sta per scadere e che dobbiamo rinnovare la nostra assicurazione. Ma il bollo auto? Come verificare se è stato pagato?

Cos’è il bollo auto?

Senza essere in regola con il pagamento del bollo auto non possiamo circolare con il nostro veicolo, ma in realtà non possiamo neanche tenerlo in garage o parcheggiato. Questo perché il bollo auto è una tassa sulla proprietà del veicolo (auto, moto o furgoncino che sia). È chiamato anche tassa automobilistica e va pagato ogni anno alla propria Regione di residenza. E il pagamento va versato indipendentemente dal fatto che guidiamo e facciamo circolare il nostro veicolo su strada o lo teniamo fermo [1].

Sei quindi residente in Emilia Romagna e possiedi un’auto a te intestata? Allora dovrai pagare il bolo auto in Emilia Romagna, secondo le normative che questa Regione ha adottato.

Quanto costa il bollo auto?

Il bollo auto non ha un costo fisso. Se ti stai chiedendo quanto devi pagare, devi prima andare a vedere che tipo di veicolo possiedi. Questo perché l’importo che dovrai versare varia in base alla Regione in cui risiedi, in base alla potenza della tua auto o della tua moto e anche in base a quale potere inquinante che il tuo veicolo ha. Si può dire che:

  • Per auto e moto, il costo è calcolato in base alla potenza del mezzo e alla sua classe ambientale (euro 0, euro 1, euro 2, euro 3, euro 4, euro 5, euro 6)
  • Per gli autocarri, il costo varia in base alla portata, al peso del mezzo e alla capacità di traino.

Se vuoi sapere quanto pagare di bollo auto puoi controllare sul portale online dell’Aci https://iservizi.aci.it/Bollonet/ alla voce ‘calcola bollo auto per targa’ e ‘calcola bollo auto per pratica’. È sufficiente inserire i dati richiesti:

  • Regione di residenza, tipo di veicolo e targa, nella sezione ‘calcola bollo auto per targa’
  • Regione di residenza e numero pratica, nella sezione ‘calcola bollo auto per pratica’

Bollo auto: quando si paga?

Un primo passo per non scordarsi di pagare il bollo auto è sapere quando questo tributo va versato ed entro quale scadenza. Innanzitutto va pagato ogni anno. Potresti trovarti di fronte a diversi casi.

  • Hai acquistato un veicolo nuovo: il bollo auto va pagato entro il mese di effettiva immatricolazione, oppure entro il mese successivo se è stato immatricolato negli ultimi 10 giorni del mese.

Ad esempio. Hai immatricolato l’auto il 5 ottobre. Il bollo va pagato entro il 31 ottobre. Hai invece immatricolato l’auto nuova il 26 ottobre. Il bollo va pagato entro il 31 novembre.

  • Devi rinnovare il pagamento: in generale il bollo auto va pagato entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza.

Ad esempio, se la scadenza è a dicembre 2017, il bollo auto va pagato entro il 31 gennaio 2018

Se invece la scadenza è gennaio 2018, il bollo auto va pagato entro il 28 febbraio 2018

Bollo auto: come verificare se è stato pagato?

Veniamo al punto cruciale, che attanaglia smemorati di tutte le età e persone immerse nei più svariati impegni: come verificare se il bollo auto è stato pagato?  È importante saperlo, perché se ci si dimentica di farlo si va incontro a sanzioni.

E se la sanzione arriva, niente scuse da scolaro preso in castagna, del tipo ‘non sapevo che scadesse entro questa data!’ Non solo la legge non ammette ignoranza, ma dalla sua parte oggi c’è internet. I siti online di enti pubblici e organizzazioni dispensano ogni tipo di informazione e offrono i più svariati servizi ai consumatori. Per verificare se il bollo è stato pagato ti basta una connessione internet, un pc o un tablet.

Collegandoti ai siti dell’Agenzia delle entrate e dell’Aci puoi accedere al servizio che ti consente di effettuare la tua verifica.

Sul sito internet dell’Agenzia delle entrate

Questo è il percorso che dovrai fare per arrivare alla pagina di verifica pagamento:

  • www.agenziaentrate.gov.it >> servizi >> calcola bollo auto >> controllo pagamenti effettuati
  • Si apre una schermata, questa: http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/pagamenti/InterrogazionePagamenti.htm
  • Ti verrà chiesto di inserire alcune informazioni: regione beneficiaria, categoria del veicolo, targa del veicolo, anno di pagamento.
  • Una volta inserite i dati, clicca su ‘visualizza pagamenti’. Qualche istante di attesa e avrai il tuo responso sul pagamento del bollo

Questo servizio di verifica è attivo dal lunedì alla domenica dalle 7 a mezzanotte. Inoltre è attivo per tutte le Regioni il cui pagamento del bollo è gestito direttamente dall’Agenzia delle entrate e per alcune altre Regioni: Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Marche, Sicilia e Valle D’Aosta.

E se invece appartieni ad un’altra Regione dove vai a verificare se il bollo è stato pagato? C’è sempre il sito web dell’Aci (Automobile club Italia).

Sul sito internet dell’Aci

Il servizio di verifica pagamento offerto dall’Aci invece è raggiungibile in tutte le Regioni italiane.

Questo è il percorso Aci che ti consente di verificare se il bollo auto è stato pagato

  • Entra in www.aci.it
  • Clicca sulla voce ‘calcolo del bollo auto’
  • Compila i campi che ti verranno richiesti inserendo: Regione intestatario, targa del veicolo, tipo di veicolo.
  • Una volta inseriti i dati clicca su ‘calcola’
  • Si aprirà una pagina con tutte le informazioni sul tuo veicolo, compreso il pagamento del bollo. Ti verrà detto se è già stato effettuato o se ancora non lo hai pagato. Qualora il tuo bollo non sia ancora stato pagato, potrai farlo direttamente online, cliccando su ‘effettua pagamento’

Come faccio a ricordarmi la scadenza per il pagamento del bollo?

Diciamo che se vuoi che ti venga ricordata la scadenza del bollo, oggi gli strumenti ci sono.

Certo c’è il classico post-it sul frigorifero, ma non solo. Puoi aggiungere un promemoria sul tuo smartphone, segnarlo in agenda, inserirlo in google calendar, ma soprattutto, c’è ancora l’Aci, pronta a farti da balia online.

Sul sito web Aci è stato infatti attivato il servizio ‘Ricorda scadenza’, a cui potrai accedere solo registrandoti al sito come utente. Una volta fatto puoi inserire le scadenza dei pagamenti che ti servono e, come per magia, Aci ti avviserà quando sarà il momento di saldare i pagamenti.

Ecco il percorso per arrivare a questo servizio online:

  • Entra in www.aci.it
  • Clicca sulla voce ‘Servizi’ che trovi in alto sullo sfondo blu
  • Clicca sulla sottovoce ‘Servizi online’
  • Scorri fino in fondo alla pagina, finché troverai la voce ‘Ricorda scadenza’, e clicca su ‘continua’  e poi ‘vai al servizio’
  • Si apre una schermata che ti chiede di autenticarti come utente (se non lo hai fatto puoi registrarti) inserendo username e password
  • Entrando nella tua area riservata potrai scegliere i documenti che vuoi registrare e le scadenze per ogni singolo documento
  • In questo caso come tipo di documento sceglierai ‘bollo auto’ e inserirai poi la data di scadenza. Puoi anche scegliere con quale frequenza vuoi essere avvisato (se ogni giorno, ogni settimana, ogni mese). Dopodiché premi invia.

note

[1] Legge n. 99 del 23 luglio 2009

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI